Streaming e TV

Champions League: dove guardare in streaming e in tv le partite dell’edizione 2022/2023

Dopo il quattordicesimo trionfo del Real Madrid, la Champions League prenderà nuovamente il via all’inizio del mese di settembre 2022. In questo articolo si illustrerà il programma della 68esima edizione della massima competizione calcistica europea elencando le date degli incontri e le emittenti che li manderanno in onda.

Per via del Mondiale in Qatar che si disputerà in autunno tra novembre e dicembre 2022, la stagione inizierà più presto del previsto.

La data da segnare sul calendario è quella del 25 agosto 2022, quando (al termine degli spareggi di qualificazione che completeranno il quadro dei club partecipanti) a Nyon andrà in scena il sorteggio che determinerà la suddivisione in gironi delle 32 squadre qualificate all’edizione 2022/2023 a seconda della fascia di appartenenza.

Le quattro compagini italiane che parteciperanno alla prossima Champions League saranno inserite nei rispettivi gruppi tenendo in considerazione i seguenti criteri di estrazione: il Milan campione d’Italia in carica sarà in prima fascia, la Juventus in seconda fascia, l’Inter e il Napoli in terza.

L’esordio della competizione più attesa dagli appassionati di calcio avverrà il 6 e il 7 settembre 2022 in occasione della prima giornata della fase a gironi; seguirà la settimana successiva la seconda giornata in programma il 13 e il 14 settembre 2022.

Nel mese di ottobre 2022 si giocheranno tre turni nel giro di quattro settimane: la terza giornata il 4 e il 5 ottobre 2022, la quarta giornata l’11 e il 12 ottobre 2022 e la quinta giornata il 25 e il 26 ottobre 2022.

Il cosiddetto group stage si concluderà con la sesta giornata fissata per il 1° e il 2 novembre 2022 prima di lasciar spazio allo stop Nazionali.

L’ex Coppa dei Campioni riprenderà dalla fase a eliminazione diretta a partire dal mese di febbraio del 2023.

Il 14, 15, 21 e 22 febbraio 2023 è in calendario l’andata degli ottavi di finale, mentre le gare di ritorno saranno spalmate tra 7, 8, 14 e 15 marzo 2023.

In primavera si disputeranno i quarti di finale (andata 11 e 12 aprile 2023, ritorno 18 e 19 aprile 2023), le semifinali (andata 9 e 10 maggio 2023, ritorno 16 e 17 maggio 2023) e infine la finale dello stadio Atatürk Olympic di Istanbul dove il 10 giugno 2023 verrà proclamata la squadra regina d’Europa.

Dove guardare la Champions League 2022/2023?

La distribuzione dei diritti televisivi prevede che diverse emittenti trasmettano le partite della Champions League. Nello specifico, le gare saranno visibili su Sky, NOW, Amazon Prime Video, Mediaset e sul suo servizio a pagamento Infinity+ (ecco il link diretto).

Avendo acquistato i diritti audiovisivi delle tre maggiori competizioni calcistiche europee (Champions League, Europa League e UEFA Europa Conference League) validi dal 2021 al 2024, anche nella prossima edizione Sky trasmetterà 121 delle 137 gare di Champions League previste in calendario.

Al momento la piattaforma satellitare propone il pacchetto Sport che, salvo eventuali cambiamenti, include l’offerta Sky TV + Sky Sport a 30,90 euro per i primi 18 mesi, poi il prezzo aumenta a 45 euro al mese.

Oltre alle coppe europee, con quest’offerta sono visibili l’intrattenimento di Sky, motori, tennis, basket e altri sport, con inclusa la possibilità di usufruire del servizio di streaming Sky Go.

Le 121 partite di Champions League saranno disponibili anche su NOW, il servizio di streaming di Sky che offre la visione nei dispositivi compatibili dei contenuti inclusi nel Pass Sport a 14,99 euro al mese, con un prezzo promo di 9,99 euro per il primo mese dedicato a coloro i quali attivano l’offerta entro il 17 agosto 2022.

Sky

Le restanti 16 partite su 137 saranno ancora un’esclusiva di Amazon Prime Video che trasmetterà in Italia 16 partite del mercoledì sera, con la certezza di una squadra italiana sempre presente in diretta almeno sino alla conclusione della fase a gironi e con un termine massimo delle semifinali.

Prime Video manderà in onda fino al 2024 pure la UEFA Supercup che quest’anno vede fronteggiarsi il Real Madrid e l’Eintracht Francoforte la sera del 10 agosto 2022.

Per quanto riguarda i costi, i nuovi iscritti a Prime possono usufruire di un periodo di prova di 30 giorni prima di attivare un abbonamento a rinnovo mensile a 3,99 euro al mese o annuale a 36 euro all’anno.

Grazie a un accordo siglato da Amazon con Microsoft Surface, gli studenti universitari hanno diritto a un abbonamento chiamato Amazon Prime Student che include gli stessi servizi offerti da Amazon Prime ma al prezzo scontato di 1,99 euro al mese per il canone mensile e di 18 euro all’anno per quello annuale. Inoltre, il periodo di prova gratuita ha una durata di 90 giorni.

Tuttavia, si ricorda che, a causa dell’inflazione, Amazon ha annunciato un aumento dei costi dei canoni Prime che entrerà in vigore a partire dal prossimo 15 settembre 2022.

Nel dettaglio, il prezzo dell’iscrizione a cadenza mensile salirà dagli attuali 3,99 euro a 4,99 euro, mentre quello dell’iscrizione a cadenza annuale aumenterà dagli attuali 36 euro a 49,90 euro.

Per i clienti Amazon Prime Student, il costo del piano mensile salirà dagli attuali 1,99 euro a 2,49 euro, mentre quello del piano annuale aumenterà dagli attuali 18 euro a 24,95 euro.

Un’ulteriore opzione, valida per i clienti di rete fissa TIM con attivo TIMVISION, permette la fruizione dei contenuti Amazon Prime a un prezzo scontato rispetto a quello previsto dalle nuove condizioni.

Disponibile a partire dal 5 agosto 2022, la novità consente di integrare l’abbonamento Amazon Prime a quello TIMVISION al costo mensile aggiuntivo di 3,99 euro invece di 4,99 euro con la possibilità di sfruttare un periodo di prova gratuito di 30 giorni.

Un altro accordo valido per il triennio compreso tra il 2021 e il 2024 ha decretato che gli abbonati Business di Sky (i locali pubblici come bar, pub e hotel che hanno sottoscritto il pacchetto Sky Bar) possono vedere via satellite anche le 16 partite di Champions League e la Supercoppa Europea trasmesse in esclusiva da Amazon Prime Video.

Mediaset Infinity

Proseguendo la lista delle emittenti televisive che detengono i diritti delle partite di Champions League, in elenco figura anche Mediaset, la quale manderà in onda, gratuitamente in chiaro su Canale 5 e online, un match di coppa per ciascun turno, compresa la finale, per un totale di 17 incontri.

Gli altri 104 incontri saranno trasmessi a pagamento sulla piattaforma streaming Mediaset Infinity attraverso la sottoscrizione del servizio Infinity+ che viene proposto con rinnovo mensile a 7,99 euro al mese, con rinnovo semestrale a 39 euro ogni sei mesi e con rinnovo annuale a 69 euro all’anno.

Grazie alla partnership tra TIM e Amazon Prime, coloro i quali hanno attiva un’offerta tra TIMVISION Calcio e Sport e TIMVISION Gold (entrambe comprendenti i contenuti sportivi di Infinity+), attivando l’opzione aggiuntiva Amazon Prime, completano il proprio abbonamento ottenendo la visione di tutte e 137 le partite di Champions League: 17 trasmesse in chiaro su Canale 5, 104 in streaming su Infinity+ e 16 in streaming su Amazon Prime Video.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Rosario Savoca

Rosario Savoca è un ragazzo nato a Catania nel 2002 che coltiva le passioni per lo sport, la musica e la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Adv
Back to top button