App e Social

WhatsApp: scadenza dei nuovi Termini sulla Privacy rimandata dopo gli eventi degli scorsi giorni

WhatsApp ha deciso di far slittare al 15 Maggio 2021 la data di scadenza entro la quale sarà necessario accettare i nuovi Termini sulla Privacy.

Lo scorso 7 Gennaio 2021, infatti, gli utenti di WhatsApp in tutto il mondo hanno visto comparire al primo accesso della giornata nell’applicazione un particolare avviso, nel quale erano segnalati dei cambiamenti apportati ai Termini di Servizio e all’Informativa sulla Privacy.

Come riportato all’interno dell’avviso, il nuovo regolamento doveva essere accettato entro l’8 Febbraio 2021 per poter continuare ad utilizzare l’applicazione, pena l’impossibilità di accedere al servizio di messaggistica istantanea.

Nella giornata del 15 Gennaio 2021 però, in seguito alle numerose critiche emerse dalla mancanza di chiarezza sulle finalità di raccolta e condivisione dei dati dei propri utenti, il team di WhatsApp ha pubblicato un aggiornamento sul blog ufficiale, segnalando lo spostamento della data di scadenza entro la quale sarà necessario accettare i nuovi Termini, fissata ora al 15 Maggio 2021.

WhatsApp ha poi evidenziato che nessun account sarà eliminato o sospeso dall’8 Febbraio 2021, in modo da dare tempo agli utenti di informarsi correttamente in merito ai nuovi Termini sulla Privacy, con la promessa di portare in futuro ulteriore trasparenza sulla sicurezza e sulla privacy.

All’interno del messaggio di aggiornamento, inoltre, il team dell’applicazione di messaggistica ha cercato di fare nuovamente chiarezza in merito ai dubbi emersi negli scorsi giorni, soprattutto riguardo alla raccolta dei dati degli utenti e alla loro condivisione con Facebook.

Come dichiarato nel post, infatti, le chat personali degli utenti sono e rimarranno crittografate end-to-end, senza la possibilità per nessun altro di poter decifrare i messaggi privati, i contenuti o le chiamate, siano essi condivisi singolarmente o nei gruppi.

privacy whatsapp disegno smartphone smile

Il team di WhatsApp ha voluto ringraziare e sottolineare l’aiuto di tutti quelli che hanno contribuito alla diffusione di informazioni attendibili e verificate, contrastando la condivisione di imprecisioni o fake news.

È stato poi sottolineato nuovamente che non viene condiviso alcun dato con Facebook, e che il nuovo regolamento non aggiunge questa possibilità, né tantomeno permette di mostrare o di condividere, con il social network blu, la posizione geografica degli utenti che usano l’applicazione.

WhatsApp ha poi ricordato che le modifiche del regolamento, rilasciate lo scorso 4 Gennaio 2021, riguardano solo l’utenza Business dell’applicazione e sono pensate esclusivamente per aziende e imprese che intendano attivare servizi opzionali aggiuntivi.

Tra le nuove funzionalità in dirittura d’arrivo, sarebbe presente l’integrazione, come già avviene all’interno di numerose pagine Facebook, delle risposte automatiche per i servizi di vendita e shopping digitale messi a disposizione dalle aziende private.

Le modifiche ai Termini di Servizio e all’Informativa sulla Privacy adottate recentemente sarebbero quindi state fondamentali per permettere l’arrivo di queste opzioni Business, che non cambieranno in alcun modo l’esperienza d’uso per gli utenti e per le chat private.

Le aziende potranno quindi utilizzare i servizi di hosting di Facebook e la piattaforma di Facebook Shops per gestire questo tipo di comunicazioni con gli utenti, compresa la possibilità di utilizzare i dati comunicati per finalità di marketing e di integrare all’interno di Facebook stesso dei collegamenti verso WhatsApp per visionare cataloghi o prodotti disponibili.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram Offerte Live.

Via
MondoMobileWeb.it

Enrico Pesce

Laureato in lingue orientali e da sempre immerso nel mondo della tecnologia, delle comunicazioni e del web

Articoli Correlati

Back to top button