Tech

Apple Watch: watchOS 10.1 introduce il nuovo gesto doppio tap nei modelli Series 9 ed Ultra 2

Con la release della nuova versione del sistema operativo watchOS 10.1, su Apple Watch Series 9 ed Apple Watch Ultra 2 approda la nuova gesture doppio tap, anticipata dall’azienda di Cupertino in occasione della presentazione ufficiale dei nuovi modelli di smartwatch della Mela.

La nuova funzione si integra con gli altri gesti attualmente supportati da Apple Watch, come fare tap, scorrere, alzare il polso per attivare il display e coprire per disattivare l’audio, consentendo in questo caso interagire con lo smartwatch con una sola mano e senza la necessità di toccare il display.

La gesture, per la precisione, si attiva unendo due volte la punta dell’indice e del pollice della mano su cui si indossa Apple Watch.

Tramite questo gesto, dopo l’ultimo aggiornamento del sistema operativo, è possibile controllare l’azione principale di una serie di app compatibili e le notifiche di watchOS, come aprire la Raccolta Smart e scorrere tra i diversi widget, nonché rispondere e terminare le chiamate e riprodurre o mettere in pausa musica, podcast e audiolibri.

Il doppio tap permette anche di mettere in pausa, riprendere e interrompere un timer, interrompere e riprendere un cronometro, ritardare una sveglia, passare alla nuova vista “Altitudine” nell’app Bussola e scattare una foto dal proprio iPhone con il “Controllo Fotocamera” nell’app Fotocamera, oltre che avviare o interrompere i promemoria automatici di “Allenamento”.

La nuova gesture, inoltre, consente anche di eseguire un’azione principale dalle notifiche, come visualizzare un messaggio, per rispondere anche usando “Dettatura”, e ritardare i promemoria, anche quelli di terze parti.

Il gesto, dunque, permette di selezionare in automatico l’azione principale di app e notifiche. Solo in due specifici casi, è possibile selezionare un’altra funzione per il doppio tap, tramite le impostazioni del proprio iPhone.

In particolare, nelle interazioni all’interno della Raccolta Smart, Apple permette di decidere se, attivando la gesture, si vuole scorrere al widget successivo o selezionare il primo disponibile. In caso di contenuti multimediali attivi, invece, è possibile scegliere se utilizzare il doppio tap per riprodurre e mettere in pausa oppure per passare alla traccia successiva.

Il gesto doppio tap è abilitato di default su Apple Watch Series 9 ed Apple Watch Ultra 2 aggiornati a watchOS 10.1, disponibile in particolare dallo scorso 25 Ottobre 2023 per Apple Watch Series 4 e successivi. Per utilizzare la nuova versione del sistema operativo, ad ogni modo, è richiesto un iPhone XS o successivo, aggiornato ad iOS 17.

La nuova gesture funziona quando il display di Apple Watch è attivo, secondo quanto dichiarato dall’azienda con un impatto minimo sulla durata della batteria, pari a 18 ore su Apple Watch Series 9 e 36 ore su Apple Watch Ultra 2.

La funzione può essere disattivata dal menù “Impostazioni” e, come riportato da Apple, non è supportata dalle seguenti app ed esperienze: ECG, Battito Cardiaco, Livelli O2, Full Immersion Sonno, Walkie Talkie, SOS Emergenze, Rilevamento Cadute, Rilevamento Incidenti, durante la navigazione su Mappe e durante le sessioni attive di Mindfulness ed Allenamento.

La gesture introdotta con watchOS 10.1, si basa sul nuovo Neural Engine 4-Core del SiP S9 di Apple Watch Series 9 ed Ultra 2, presentato dal colosso con sede a Cupertino come fino al 25% più efficiente nei consumi e due volte più veloce nelle attività di machine learning rispetto alla generazione precedente.

Il Neural Engine a bordo dei nuovi modelli di Apple Watch, ha specificato Apple, elabora i dati dell’accelerometro, del giroscopio e del sensore del cardiofrequenzimetro ottico usando un nuovo algoritmo di machine learning, che rileva i movimenti unici del polso e i cambiamenti nel flusso sanguigno che si registrano quando l’utente esegue il gesto unendo due volte indice e pollice.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Mattia Castro

Mattia é nato a Catania nel 1998 e ama da sempre leggere, inventare e raccontare storie. Coltiva la passione per il mondo della tecnologia, i videogiochi, i fumetti e le serie animate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.