App e Social

Apple Fitness+ disponibile in autunno per gli utenti iPhone, anche senza Apple Watch

Nei giorni scorsi, Apple ha annunciato che Apple Fitness+, il suo servizio in abbonamento relativo al fitness, sarà disponibile per tutti gli utenti iPhone, senza più la necessità di abbinare un dispositivo Apple Watch.

L’aggiornamento verrà rilasciato nel corso dell’autunno di quest’anno, nei 21 Paesi in cui il servizio è presente, ovvero, oltre che in Italia, in Arabia Saudita, Australia, Austria, Brasile, Canada, Colombia, Emirati Arabi Uniti, Francia, Germania, Indonesia, Irlanda, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti e Svizzera.

Apple Fitness+ è disponibile come servizio in abbonamento al costo di 9,99 euro al mese o 79,99 euro all’anno, e può essere condiviso con un massimo di altri cinque componenti della famiglia.

Il servizio è anche incluso nel piano Apple One Premium che offre l’accesso, oltre a Apple Fitness+, a Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade e iCloud+ con 2TB di spazio di archiviazione, al costo di 28,95 euro al mese.

Inoltre, è possibile ricevere tre mesi gratuiti di Apple Fitness+ con l’acquisto di un dispositivo Apple Watch Series 4 o di un modello successivo, mentre chi è già utente Apple Watch avrà diritto a un mese di Fitness+ incluso.

L’abbonamento al servizio richiede un dispositivo Apple Watch Series 3 o successivo con sistema operativo watchOS 7.2, ed è disponibile quando abbinato con uno smartphone iPhone 6s o successivo con iOS 14.3.

Nei prossimi mesi, invece, come già accennato, basterà uno smartphone iPhone 8 o un modello successivo per potersi abbonare ad Apple Fitness+. Una volta abbonati, sarà possibile accedere al servizio anche da iPad e Apple TV.

Per accedere a tutte le nuove funzioni, è necessario comunque utilizzare il servizio su un Apple Watch Series 4 o successivo con watchOS 9, abbinato a un iPhone 8 o successivo con iOS 16, oltre a un iPad con iPadOS 16, o un’Apple TV 4K o Apple TV HD con tvOS 16.

Con l’aggiornamento atteso per l’autunno il servizio verrà integrato nel pannello centrale dell’app Fitness, disponibile per iPhone con iOS 16 e scaricabile per gli abbonati anche su iPad e Apple TV.

Apple Fitness+ offrirà agli utenti iPhone oltre 3000 workout e meditazioni in stile studio, guidati da un team di trainer, con la possibilità di visualizzare a schermo le indicazioni sull’allenamento, la durata della sessione e la stima delle calorie bruciate.

Con iOS16, il servizio prevedrà inoltre un sistema a premi, per motivare l’utente in caso di raggiungimento di record personali, successi consecutivi o traguardi importanti, come il completamento del primo workout o meditazione Fitness+.

Abbinando poi un Apple Watch con watchOS 9, si avrà la possibilità di visualizzare a schermo ulteriori indicazioni raccolte dallo smartwatch, come l’intensità (HIIT, Bici, Tapis roulant e Vogatore), le vogate al minuto (Vogatore), le pedalate al minuto (Bici) e la pendenza (Tapis roulant, camminata e corsa), oltre a poter abbinare al dispositivo degli AirPods o altri auricolari Bluetooth per seguire i contenuti audio.

Con watchOS 9 gli utenti avranno inoltre la possibilità di vedere parametri come tempo, incoraggiamenti, frequenza cardiaca, e barra della performance, oltre che su iPad e AppleTV, anche su TV e dispositivi di terze parti, compatibili con AirPlay 2.

Infine, stavolta a partire dal 12 Settembre 2022, il servizio ospiterà un nuovo insegnante di yoga, Dice Iida-Klein, e si arricchirà di nuovi contenuti audio e video, tra qui la quarta stagione di Passeggiamo, con la presenza di nuovi ospiti, una seconda stagione di Corriamo, l’inedita serie Artista in primo piano e una nuova raccolta di allenamenti, Pilates for More Than Your Core.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Mattia Castro

Mattia é nato a Catania nel 1998 e ama da sempre leggere, inventare e raccontare storie. Coltiva la passione per il mondo della tecnologia, i videogiochi, i fumetti e le serie animate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Adv
Back to top button