Telco

Iliad Group: Xavier Niel punta ad espandersi in Germania e in Spagna?

Dopo il rifiuto di Vodafone Italia alla sua proposta di acquisizione da 11,25 miliardi di euro, il Gruppo Iliad sarebbe comunque intenzionato ad espandersi a livello internazionale, puntando con particolare interesse il mercato delle telecomunicazioni tedesco e spagnolo.

La strategia del fondatore, nonché azionista di maggioranza di Iliad, Xavier Niel, sarebbe quella di puntare all’acquisizione di filiali appartenenti a gruppi tlc europei, in difficoltà a causa della “guerra dei prezzi” tra i vari operatori in competizione tra loro nello stesso Paese, con un conseguente abbassamento dei costi delle offerte e un calo dei margini di profitto.

Ciò ha comportato anche una contrazione del valore delle azioni delle società colpite, motivo per cui Xavier Niel, così come Patrick Drahi per SFR, avrebbe deciso di togliere Iliad dal mercato azionario.

Per Le Monde, In Germania l’interesse di Iliad sarebbe rivolto a O2, una filiale di Telefonica la cui sezione spagnola è attualmente inattiva.

Xavier Niel, poi, avrebbe preso di mira anche la Spagna, dopo essere già entrato in altri mercati, come quello italiano (con il lancio dell’operatore Iliad nel 2018), quello svizzero, con l’acquisizione di Salt, quello irlandese, con Eir, e quello polacco, con Play, oltre al recente acquisto dell’operatore via cavo, UPC.

Iliad

La volontà di espandersi nel mercato europeo da parte di Xavier Niel sarebbe motivata e stimolata anche dalla competizione con Patrick Drahi, fondatore di Altice (con cui controlla SFR), che da giugno 2021 è diventato il maggiore azionista di British Telecom.

In merito alla Francia, gli altri due operatori del Paese (oltre a Free del Gruppo Iliad e SFR), ovvero Orange e Bouygues Telecom, non avrebbero, per il momento, alcun tipo di interesse internazionale, decidendo di rimanere su basi francesi (secondo la stessa fonte, Orange avrebbe visto i propri piani di espansione rallentati dal governo).

Per quanto riguarda l’Italia, infine, si ricorda che Iliad, attualmente, è impegnata nella realizzazione di una joint venture con WindTre, per coinvestire sulla rete mobile 5G in alcune aree del Paese.

Inoltre, altre indiscrezioni vedrebbero la società Apax e la stessa Iliad Group interessate all’operazione di separazione del Gruppo Tim in due legal entities (ServCo e NetCo), con particolare riferimento all’area Consumer.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
lemonde.toleratr.com

Ileana Gira

Ileana, classe 1994 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell’arte in ogni sua forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Adv
Back to top button