5G e 6GTelco

Possibilità di joint venture sulla rete mobile 5G tra Iliad e WindTre

Sembrerebbero in corso fitti dialoghi tra gli esponenti di due aziende competitors come Iliad e WindTre che avrebbero messo sul tavolo la possibilità di unire sotto un’unica joint venture gli investimenti e le infrastrutture legate alla rete mobile sul territorio italiano.

Come riportato dall’agenzia di stampa britannica Reuters, i due operatori mobili sarebbero vicini a un accordo che prevede la condivisione delle spese di implementazione del network 5G presente in Italia.

L’intenzione è quella di effettuare degli upgrade alla rete internet di connessione ultraveloce; a tal proposito, perciò, vi sarebbe in ballo l’idea di un’intesa che garantirebbe un’equa distribuzione dell’eventuale nuova compagnia al 50% ciascuno.

Dal punto di vista economico, si parla di un investimento compreso tra i 600 e i 900 milioni di euro, con un esborso che ammonterebbe complessivamente a una cifra prossima al miliardo di euro.

Per Iliad e WindTre si prospetta, dunque, una sfida che i due colossi del mondo delle telecomunicazioni parrebbero pronti ad affrontare per diffondere e potenziare la copertura 5G nelle aree più remote del Paese.

5G WindTre

Nell’ambito dell’operazione, attualmente in possesso di circa 9.000 siti mobili attivi in Italia, Iliad avrebbe trovato un accordo in roaming per utilizzare i punti di accesso di WindTre la quale, a sua volta, sarebbe in grado di servire il 27% della popolazione grazie ad altri 7.000 siti mobili esistenti nelle zone remote del territorio nazionale.

La società Iliad Italia si legherebbe, pertanto, all’azienda di proprietà del conglomerato CK Hutchison che è diventato azionista unico di WindTre nel 2018. Lo stesso anno in cui l’asta per assicurarsi le frequenze di rete 5G in Italia vide colmare il piatto da offerte oltre i 6,5 miliardi di euro.

E’ giusto precisare che si sta parlando di una joint venture per una nuova società di rete dove gli attori sono Wind Tre e Iliad Italia (come già succede con INWIT tra Vodafone e Tim), ma non si parla di fusione tra le due società.

Nonostante non si tratti ancora di una notizia ufficiale, a dispetto delle mancate conferme, il patto di cooperazione tra Iliad e WindTre dovrebbe a breve andare in porto.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
reuters.com

Rosario Savoca

Rosario Savoca è un ragazzo nato a Catania nel 2002 che coltiva le passioni per lo sport, la musica e la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button