Altri OperatoriNTmobilePosteMobileRabona Mobile

Nuovi prefissi telefonici: ecco quali si potranno vedere tra le chiamate in arrivo

Di recente il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), nell’ambito di un aggiornamento dell’elenco dei prefissi telefonici, ha ufficializzato l’assegnazione di due nuove decadi all’operatore virtuale PosteMobile e all’aggregatore Plintron.

Ci sono delle novità anche per Acotel Spa (acquisita da Softlab da Gennaio 2021) che come riportato da MondoMobileWeb.itperde il prefisso telefonico 3216.

Per quanto riguarda l’operatore di rete virtuale (MVNO) PosteMobile, ai già noti prefissi 3711, 3713, 3714 e 3715, si aggiunge quello nuovo caratterizzato dalla decade 6. Ciò significa che le future numerazioni dell’operatore di proprietà di Poste Italiane potrebbero avere il prefisso 3716.

PosteMobile è un operatore di rete virtuale (MVNO) di proprietà di Poste Italiane, che sfrutta la rete WINDTRE fino in 4G e 4G+ fino a 300 Mbps per fornire i propri servizi sul territorio. Questo 2021, salvo cambiamenti, dovrebbe essere l’anno del cambio rete di appoggio sancito dal ritorno a Vodafone (le SIM ESP erano rimaste Vodafone).

Non si conosce ancora la data precisa del passaggio, ma secondo quanto dichiarato nei documenti finanziari di Vodafone, l’avvio della migrazione anche delle SIM PosteMobile Full MVNO dalla rete WINDTRE a quella dell’operatore rosso dovrebbe avvenire entro Marzo 2021.

Nel dettaglio di Plintron invece, si evidenzia l’ottenimento della nuova decade 1 del prefisso 376. Al già noto 3760 si affiancherà quindi il nuovo prefisso 3761.

Per chi non lo sapesse, Plintron è un aggregatore tecnico di svariati operatori virtuali, tra i quali si citano NoiTel, Rabona Mobile e NTMobile.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Deepfake

Un piccolo cambiamento riguarda invece i prefissi 3500, 3501 e 3505 di Kena Mobile, che li mantiene, ma con assegnazione ufficiale a Telecom Italia e non più a Nòverca Srl.

Da tempo infatti, l’operatore giallo è stato integrato in TIM e ne costituisce a tutti gli effetti uno dei marchi commerciali nel segmento consumer.

Cambia pure l’intestazione dei prefissi telefonici (320, 324, 327, 328, 329, 373, 388, 389, 391, 392 e 393) precedentemente assegnati a Wind Telecomunicazioni Spa e H3G Spa, che adesso risultano attribuiti a Wind Tre Spa.

Quest’ultima possiede pure il servizio mobile conosciuto con il nome di Very Mobile, che fa uso dei medesimi prefissi telefonici sfruttati dal brand unico per le nuove numerazioni.

Le novità relative all’assegnazione dei nuovi prefissi telefonici, comunicate lo scorso 5 Febbraio 2021 dal MISE, costituiranno un’importante risorsa per i rispettivi operatori che dovranno generare nuove numerazioni telefoniche mobili.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram Offerte Live e partecipate al nostro Forum.

Via
MondoMobileWeb.it

Samuele Calì

Classe 93 e con il sogno di una vita a stelle e strisce, Samuele condivide quotidianamente le passioni per la scrittura e il digitale

Articoli Correlati

Back to top button