Iliad

Iliad Fibra: Thomas Reynaud anticipa la data di lancio della rete fissa

A pochi giorni dal rilascio dei risultati finanziari aggiornati al secondo trimestre 2020, il CEO francese di Iliad, Thomas Reynaud, ha dato indicazioni più specifiche riguardo la data di lancio nel mercato italiano dei servizi di rete fissa della società francese.

Se durante la conferenza per la presentazione dei risultati, era stato previsto l’arrivo della rete fissa Iliad per l’estate 2021, in un’intervista televisiva, rilasciata ieri, 4 settembre 2020, al programma Good Morning Business del canale francese BFM Business, il direttore generale di Iliad in Francia ha anticipato le tempistiche, dichiarando che, in Italia, il lancio del fisso avverrà “nei primi giorni del 2021”.

Come riportato anche da MondoMobileWeb, Thomas Reynaud si è infatti espresso così, riguardo il futuro lancio della rete fissa in Italia da parte della società francese:

L’Italia è il nostro secondo Paese, ad oggi abbiamo più di 6 milioni di italiani che ci hanno dato fiducia per la telefonia mobile, abbiamo quasi il 10% di quota di mercato in appena 2 anni e dunque abbiamo deciso di affrontare anche il mercato di rete fissa, che lanceremo all’inizio dell’anno prossimo, e la nostra Freebox dovrebbe attraversare le Alpi nei primi giorni del 2021.

A proposito delle rete fissa in Italia, Reynaud aveva già dichiarato in passato di essere fiero delle numerose segnalazioni da parte di clienti italiani al customer service, che chiedono da tempo servizi anche nel mercato della telefonia fissa.

Secondo il CEO di Iliad Group, infatti, la domanda di servizi da parte dei clienti italiani e il crescente numero di linee sul mobile potranno agevolare il piano di convergenza fisso mobile previsto dalla strategia Odissea 2024, con cui Iliad punta a diventare leader di mercato nel 2024.

Tra i punti principali della strategia, la rete FTTH, la rete mobile, il segmento B2B e, appunto, il mercato italiano.

Thomas Reynaud iliad

Nonostante nella dichiarazione Thomas Reynaud faccia riferimento a Freebox, il marchio con cui il Gruppo Iliad opera nel mercato di rete fissa francese, non è ancora chiaro se gli omonimi modem router e box TV verranno utilizzati anche in Italia o se ci saranno delle versioni specifiche per il mercato italiano.

Quel che è certo è che gli attuali modelli Freebox commercializzati in Francia supportano connessioni in fibra ottica, quindi sarebbero perfettamente compatibili con le infrastrutture FTTH (fibra fino all’abitazione) di Open Fiber, con cui Iliad ha ufficialmente annunciato la partnership, il 7 luglio 2020, per il lancio dei servizi nel mercato fisso.

Durante la trasmissione, il CEO del Gruppo Iliad si è espresso anche sulle capacità del mercato delle telecomunicazioni di fronteggiare l’emergenza sanitaria di questi mesi e del relativo piano di rilancio del governo francese per la copertura in fibra del Paese.

 

Per rimanere sempre aggiornati su nuovi post di TelefoniaTech.it è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech.it su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
MondoMobileWeb.it
Fonte
BFM

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button