TV e Streaming

AGCOM: monitoraggio costante della qualità del servizio offerto da DAZN

Nel corso della riunione tenutasi ieri, 25 agosto 2021, il Consiglio AGCOM ha posto in esame la questione riguardante la trasmissione delle partite di calcio di Serie A sulla piattaforma streaming, DAZN.

La riunione è servita a confermare l’effettiva realizzazione da parte di DAZN di una serie di infrastrutture che hanno contribuito ad evitare la congestione della rete.

Ciò è dovuto ad un atto di indirizzo adottato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni lo scorso 24 giugno 2021, in cui venivano richiamati tutti gli operatori ad evitare un sovraccarico della rete, in occasione della trasmissione delle partite di calcio, tale da bloccare o rallentare il traffico dei dati da parte della generalità degli utenti, pregiudicando anche lo svolgimento dei servizi essenziali.

Il servizio streaming sportivo, oltre ad aver accettato il suddetto indirizzo e aver realizzato le relative infrastrutture, ha acconsentito all’attività di vigilanza dell’AGCOM, che considera la vicenda del calcio in streaming un importante volano per la digitalizzazione del Paese.

Saranno, dunque, oggetto di una costante attenzione dell’Autorità: la qualità del servizio offerto agli abbonati, lo sviluppo dell’informazione e della tutela dei consumatori, così come della possibilità per tutti gli operatori di distribuire le partite in streaming alle medesime condizioni di qualità e velocità. Nel caso in cui si presentasse la necessità, l’AGCOM interverrà con appositi provvedimenti, anche di urgenza.

Dopo i due incontri tecnici svolti dall’Autorità con DAZN e tutti gli operatori, ne seguirà un altro il prossimo 30 agosto 2021, dopo la seconda giornata di campionato di Serie A.

AGCOM

Il Consiglio AGCOM è successivo alla messa in onda delle partite relative alla prima giornata di campionato di calcio di Serie A su DAZN, che è stata oggetto di segnalazioni, commenti ironici e richieste di rimborso da parte di alcuni abbonati che hanno riscontrato problematiche tecniche (qualità dello streaming insufficiente, disconnessioni, ritardi nella trasmissione e altro) durante la visione dei match.

A tal proposito, la piattaforma streaming sportiva ha presentato le proprie scuse sui social e rilasciato una nota ufficiale alla stampa, in cui ha spiegato le cause dei disservizi riscontrati da alcuni utenti e sottolineato la volontà di migliorare il proprio servizio, anche attraverso il supporto dei partner e dei feedback dei propri utenti.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Offerte Live di Telegram e partecipate al nostro Forum.

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma
Back to top button