TV e Streaming

Tim e DAZN: semaforo verde dall’Antitrust (AGCM) per l’accordo sulla Serie A

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha annunciato di aver concluso il procedimento istruttorio su alcune clausole dell’accordo tra Tim e DAZN, volto al supporto tecnologico e alla trasmissione delle partite di calcio di Serie A per il triennio 2021/2024.

Il provvedimento avviato dall’Antitrust italiano aveva l’intento di accertare l’eventuale esistenza, tra le due parti interessate, di un’intesa restrittiva della concorrenza, che avrebbe potuto limitare DAZN a livello commerciale, riducendo la sua possibilità di offrire sconti agli utenti finali e ostacolando gli altri operatori di telecomunicazioni dall’intraprendere iniziative commerciali.

È stata anche verificata la possibile adozione da parte di Tim di soluzioni tecniche non disponibili per gli operatori di telecomunicazione concorrenti, con conseguente difficoltà da parte di questi ultimi nell’adottare soluzioni tecnologiche proprie.

Tutto ciò, per l’AGCM, avrebbe potuto pregiudicare lo sviluppo concorrenziale nel mercato della pay tv e nei mercati collegati (come quelli dei servizi di telecomunicazioni fisse e mobili), oltre ad impedire ai consumatori la libera scelta del fornitore di connettività internet e la modalità di fruizione di DAZN.

Tra le parti segnalanti e intervenienti nel procedimento cautelare, l’AGCM ha menzionato: Fastweb, Vodafone, WindTre, Sky Italia, Open Fiber e l’Associazione Italiana Internet Provider (AIIP).

L’Autorità, inoltre, contestualmente al procedimento istruttorio, aveva avviato un subprocedimento cautelare, per l’eventuale adozione di misure cautelari nel caso in cui, all’esito del contradditorio con le parti, fosse risultato che i comportamenti di Tim e DAZN causassero danni gravi e irreparabili alla concorrenza.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Tim

Di conseguenza, Tim è DAZN hanno congiuntamente presentato all’AGCM un insieme di misure volte a risolvere le possibili criticità concorrenziali rilevate in sede di avvio nelle more del procedimento istruttorio.

In merito alla questione, le parti hanno specificato che, sin dal 1° agosto 2021, sarà possibile disporre dei contenuti DAZN con TIMVISION senza la necessità di dover sottoscrivere un abbonamento con Tim e senza discriminazioni di prezzo verso i clienti di altri operatori.

DAZN si è anche impegnata nel fornire servizi per la visione sul digitale terrestre delle partite di Serie A, in caso di problemi di connessione (dovuti, per esempio, ad un numero elevato di utenti collegati in contemporanea alla piattaforma), oltre a conservare una totale libertà nell’applicare sconti e promozioni.

La piattaforma streaming sportiva, inoltre, ha garantito la fruizione del servizio a tutti gli utenti che hanno installato l’App DAZN, a prescindere dall’operatore di riferimento, attraverso apposite iniziative tecniche di interconnessione con gli operatori di rete, ponendo in essere i necessari investimenti infrastrutturali.

Alla luce delle misure rappresentate da Tim e DAZN, l’Autorità ha ritenuto che non ricorrano i presupposti per un intervento cautelare, risultando venuto meno il presupposto del periculum in mora.

L’AGCM, comunque, ha disposto che, entro venti giorni dalla notifica di chiusura del procedimento istruttorio (riportante la data 27 luglio 2021), le due parti interessate debbano provvedere a depositare una relazione sull’attività svolta al fine di implementare le suddette misure presentate.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram delle Offerte e partecipate al nostro Forum.

Via
MondoMobileWeb.it

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button