Streaming e TV

DAZN si aggiudica i diritti tv del campionato di Serie A per i prossimi 3 anni

Share

Nella giornata di oggi, 26 marzo 2021, la Lega Serie A ha assegnato i diritti tv del più alto livello professionistico del campionato italiano di calcio alla piattaforma di streaming online, DAZN, per i prossimi 3 anni, ovvero dal 2021 al 2024.

La decisione è stata presa a seguito di un’assemblea che ha visto riunirsi i 20 club sportivi della Serie A per votare in favore della proposta commerciale ritenuta più idonea, a scelta tra Sky o DAZN.

Quest’ultima ha ottenuto la maggioranza di 16 voti (ne servivano 14) mentre Genoa, Sampdoria, Crotone e Sassuolo hanno votato per Sky.

Nello specifico, DAZN, del miliardario Len Blavatnik, ha offerto 840 milioni di euro a stagione (superiore a quella di 750 milioni proposta da Sky) per aggiudicarsi il pacchetto 1, ovvero la trasmissione di 7 match in esclusiva per ogni giornata di campionato, e il pacchetto 3, tramite il quale potrà trasmettere 3 gare per ogni giornata in co-esclusiva.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Per quanto riguarda il pacchetto 2, contenente solo la co-esclusiva delle 3 gare, sono previsti, invece, fino al 29 marzo 2021 (data di scadenza del bando per l’aggiudicazione dei diritti tv per la Serie A), trattative private tra la Lega e Sky, che ha già offerto 70 milioni a stagione, anche se potrebbero essere interessati all’acquisto anche altri broadcast.

DAZN, che dalla prossima stagione, dunque, trasmetterà in diretta streaming tutto il campionato di Serie A, sarà affiancata da Tim, che lo scorso 22 febbraio 2021 ha dichiarato:

È stata sottoscritta un’intesa volta a integrare l’accordo di distribuzione già in essere, anche nei termini economici, condizionata all’aggiudicazione a DAZN della gara di cui sopra.

Ai sensi dell’accordo, TIM si qualificherebbe come operatore di telefonia e Pay Tv di riferimento per l’offerta dei contenuti di DAZN in Italia nonché per la partnership tecnologica. La collaborazione partirebbe da luglio 2021 e comprenderebbe tutta l’offerta di contenuti sportivi live e on demand di DAZN.

Nel dettaglio, Tim, in qualità di partner, si è impegnata, a offrire un minimo garantito del 40% (circa 340 milioni su 840), oltre al supporto tecnologico.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Questo post può contenere link di affiliazione, attraverso i quali ogni acquisto o ordine effettuato permette a questo sito di guadagnare una commissione. In qualità di affiliati Amazon e di altri store terzi, otteniamo una commissione sugli acquisti idonei, senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.

Post precedenti

Operazione Marble Swindle: frode milionaria sventata dalla polizia e dai secret service

Grazie a una rapida cooperazione, la Polizia di Stato Italiana e il U.S. Secret Service…

6 Giugno 2024

TIM potrebbe vendere a rate prodotti Dyson come aspirapolvere e phon?

TIM sarebbe in procinto di annunciare un accordo strategico con Dyson Ltd, l'azienda britannica nota…

5 Giugno 2024

Instagram e Facebook: l’Antitrust italiano multa Meta per poca chiarezza sui profili

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha sanzionato per 3,5 milioni di euro…

5 Giugno 2024

Drone autonomo 5G: effettuati i primi test positivi a onde millimetriche

Ericsson, fornitore di tecnologie e servizi per la comunicazione, in collaborazione con Qualcomm Technologies inc,…

4 Giugno 2024

Iliad celebra 6 anni: nuovo portafoglio rinnovato con offerte mobile da 1,99 euro al mese

iliad festeggia il suo sesto compleanno sostenuto dalla fiducia di una community che cresce giorno…

29 Maggio 2024

Vodafone Italia in Fastweb: il Governo Italiano approva l’acquisizione da parte di Swisscom

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha confermato, con una risoluzione ricevuta da Swisscom il…

21 Maggio 2024

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Scorrendo questa pagina, cliccando su un qualunque suo elemento, navigando sul sito e/o utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie