Multimedia

DAZN rifiuta l’offerta di Sky volta a condividere i diritti tv della Serie A

Nelle scorse ore, Sky ha inviato una lettera a DAZN con un’offerta volta ad ottenere la possibilità di trasmettere, non in esclusiva, anche le altre 7 partite del campionato maschile di Serie A, per il triennio 2021/2024, oltre alle 3 di cui possiede già i diritti TV.

Nello specifico, tramite la suddetta offerta, Sky ha chiesto di poter avere un canale satellitare di DAZN, oltre a mantenere l’app della piattaforma streaming di proprietà di Len Blavatniksu su Sky Q.

Ciò è dovuto al fatto che, lo scorso 26 marzo 2021, la Lega Serie A ha assegnato a DAZN, in cambio di 840 milioni di euro a stagione, i diritti tv del più alto livello professionistico del campionato italiano di calcio, per i prossimi 3 anni, ovvero dal 2021 al 2024.

Per questo motivo, di recente, la piattaforma streaming sportiva DAZN ha svelato il nuovo prezzo relativo al suo abbonamento unico e le varie promozioni disponibili per i nuovi clienti e per i già abbonati.

Il 15 maggio 2021, Sky, invece, ha ufficialmente annunciato di aver acquistato i diritti in coesclusiva di 3 partite per ogni giornata di Serie A, sempre per il triennio 2021/2024.

Secondo quanto riportato da “ll Sole 24 Ore“, l’offerta di Sky, già rifiutata da DAZN, sarebbe stata di almeno 500 milioni di euro l’anno.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia e sulla tecnologia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

DAZN

Si ricorda, infine, che nella stessa data in cui sono stati assegnati a DAZN i diritti tv della Serie A, la piattaforma streaming e Tim hanno annunciato di aver esteso la loro partnership, tramite un accordo di distribuzione, con cui verranno trasmessi su TIMVISION i contenuti del servizio streaming online dal 2021 al 2024.

Il rifiuto dell’offerta di Sky da parte di DAZN, dunque, potrebbe essere dovuto anche al fatto che la proposta dell’emittente controllata da Comcast avrebbe fatto venire meno l’esclusiva che rende Tim l’unica telco autorizzata a distribuire gli abbonamenti relativi alla piattaforma streaming.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram Offerte Live e partecipate al nostro Forum.

Via
ilsole24ore.comgazzetta.it

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button