Telco

Iliad: Benedetto Levi sugli obbiettivi raggiunti con la rete mobile e il futuro nel fisso

Ieri, 3 maggio 2021, Benedetto Levi, CEO di Iliad Italia, ha pubblicato sul suo profilo ufficiale di Twitter un’intervista in cui egli stesso si è espresso in merito agli obbiettivi raggiunti con la rete mobile di Iliad e del suo futuro nel fisso.

L’amministratore delegato, infatti, ha confermato che il lancio dei servizi di rete fissa è molto vicino e che dovrebbe essere previsto entro l’estate (si pensa entro fine giugno 2021).

Questo senza dimenticare, però, i risultati ottenuti dalla compagnia telefonica con la rete mobile (7,2 milioni di utenti, 13 uffici in Italia e oltre 2 mila punti vendita).

Iliad sfrutterà, dunque, la rete in fibra ottica di Open Fiber per attivare servizi di connettività residenziale, anche se non sono ancora stati rilasciati dettagli in merito ai prezzi e alle caratteristiche degli abbonamenti.

Gli obbiettivi, comunque, sono quelli di portare la fibra in tutto il Paese, permettere a tutti di essere connessi a internet e di far recuperare all’Italia il ritardo che ha rispetto ad altri Paesi, pur preservando un quadro concorrenziale equo, senza alcun tipo di discriminazione verso gli altri operatori.

Nell’intervista, presente su Wired.it, Benedetto Levi ha anche sottolineato il ruolo della pandemia da Covid-19 in merito alla spinta data alle connessioni digitali, che hanno permesso alle persone anche di lavorare e studiare da casa.

Nello stesso periodo, Iliad ha deciso di continuare ad investire sulla rete mobile, con l’attivazione di oltre 4 mila siti radio (per un totale, attuale, di 7 mila e l’obbiettivo per il 2021 di raggiungere quota 8500), e di anticipare il lancio sulla rete fissa.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Iliad

Per quanto riguarda il 5G, i servizi offerti da Iliad sono attivi in alcuni quartieri di poco meno di trenta città (Alessandria, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Messina, Milano, Modena, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Torino, Verona e Vicenza) coperti con le frequenze da 3.6 GHz.

A partire da metà 2022, invece, sono previste frequenze da 700 MHz per una copertura più ampia.

In merito alla questione, Benedetto Levi si è augurato che le resistenze incontrate spesso da parte di istituzioni o comunità locali, dovute, a detta sua, da una cattiva informazione riguardo alle nuove tecnologie, non diventino un limite per lo sviluppo di questi servizi.

Nonostante ciò, l’ad di Iliad ha previsto un cambiamento a favore della rete di quinta generazione già nel corso del 2021 e, maggiormente, nel 2022.

Benedetto Levi ha anche dichiarato che Iliad, in quanto società, non ha intenzione di considerarsi arrivata, ma di puntare verso nuovi investimenti e nuove sfide, facendo perno perfino sull'”inesperienza” del suo CEO, il quale crede che ciò “non sia stato un limite, ma piuttosto un valore. Ho studiato tantissimo. Ma poter guardare a questo settore con gli occhi di un consumatore consente di avere una visione più chiara delle cose“.

In merito ai nuovi investimenti, non è mancata la menzione al fatto che, all’inizio dello scorso aprile 2021, Iliad Italia ha annunciato di essere entrata nel capitale di Unieuro, diventando primo azionista con una partecipazione di circa il 12%.

La collaborazione era già iniziata due anni prima, quando alcuni punti vendita (oggi 200 su 500) sono stati dotati dei distributori automatici Simbox di Iliad.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram delle Offerte e partecipate al nostro Forum.

Via
Wired.it

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button