WindTre

WindTre eSIM: costi e come acquistarle, abilitarle o effettuare la sostituzione

Nei negozi WindTre, a partire dal 16 Marzo 2020 è possibile acquistare le cosiddette eSIM, associabili a piani prepagati sia consumer che micro-business (partita IVA).

Si specifica fin da subito che si tratta di SIM digitali che permettono di attivare un piano cellulare sul proprio device senza dover usare una SIM rimovibile. La eSIM non va inserita nell’apposito alloggiamento del telefono, ma per avviare il suo download e la sua installazione occorre scaricare un profilo eSIM.

Il cliente che si reca in uno dei negozi dell’operatore per acquistare una eSIM, riceverà dal rivenditore un voucher fisico sul quale è possibile trovare il QR Code, necessario per scaricare il profilo eSIM sul proprio dispositivo.

Nel dettaglio, per avviare il download della eSIM occorre scansionare il QR-Code tramite la funzione presente nel menu di configurazione dei cellulari compatibili.

È necessario essere connessi a internet e seguire le apposite indicazioni. Il download e l’installazione richiedono pochi secondi e al loro termine vengono richieste diverse configurazioni, che variano in base al proprio cellulare.

La eSIM sarà attivata con codice PIN disabilitato entro le 24 ore dalla ricezione dei dati da parte di WindTre. Il cliente può comunque riabilitare il PIN attraverso il menu dello smartphone, ma digitandolo in modo errato per tre volte consecutive la eSIM si blocca.

Per sbloccarla, sarà necessario digitare il codice PUK e poi impostare nuovamente il PIN. Se il cliente sbaglia a inserire il codice PUK per 10 volte consecutive, la eSIM andrà in blocco permanente e sarà necessario sostituirla.

I già clienti WindTre o ex brand Wind possono trasferire il loro numero di telefono su uno smartphone compatibile con la eSIM acquistando una eSIM sostitutiva in un negozio dell’operatore e chiedendo un cambio SIM.

Al contrario, per cambiare la eSIM con una SIM rimovibile, bisogna acquistare una SIM standard di sostituzione al costo di 15 euro. Per attivare invece un nuovo numero o passare a WindTre da un altro operatore (tra cui anche l’ex brand Tre), è necessario recarsi in negozio e acquistare una nuova eSIM.

Il QR-Code può essere utilizzato soltanto una volta e nel caso in cui il cliente voglia trasferire una eSIM su un altro dispositivo, deve acquistare una eSIM sostitutiva ed eseguire la scansione del nuovo QR-Code sul secondo telefono.

Si segnala inoltre che cancellando il profilo eSIM dallo smartphone attraverso un reset o tramite il menu impostazioni della rete cellulare, bisogna recarsi in un negozio WindTre, acquistare una eSIM sostitutiva e scaricare il profilo eSIM corrispondente.

Il prezzo per una eSIM con nuovo numero è pari a 10 euro, mentre per acquistare una eSIM di sostituzione è necessario sostenere un costo di 15 euro.

Gli smartphone attualmente compatibili con le eSIM di WindTre sono i seguenti: Apple iPhone 12, Apple iPhone 12 Pro, Apple iPhone 12 Pro Max, Apple iPhone 12 Mini, Apple iPhone Xs, Apple iPhone Xs Max, Apple iPhone XR, Apple iPhone 11, Apple iPhone 11 Pro, Apple iPhone 11 Pro Max, Apple iPhone SE, Samsung GALAXY S21, Samsung GALAXY S21+, Samsung GALAXY S21 ULTRA, Samsung GALAXY Z FOLD2 5G, Samsung GALAXY FOLD, Samsung GALAXY ZFLIP, Samsung GALAXY S20, Samsung GALAXY S20 5G, Samsung GALAXY S20+, Samsung GALAXY S20+ 5G, Samsung GALAXY S20 ULTRA 5G, Samsung GALAXY NOTE20 4G, Samsung GALAXY NOTE20 5G, Samsung GALAXY NOTE20 ULTRA 5G, Huawei P40, Huawei P40 Pro, Google Pixel 3, Google Pixel XL, Google Pixel 3a XL, Motorola Razr 5G e Motorola Razr.

Si tratta di un elenco che viene continuamente sottoposto ad aggiornamenti con l’uscita di nuovi dispositivi compatibili.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Con questo tipo di SIM digitali è possibile accedere alla rete WindTre come se fosse una normale SIM rimovibile, ma con diversi vantaggi come ad esempio il poter contenere diversi profili eSIM, ciascuno con il proprio numero.

Ciascuna eSIM contiene il codice IMSI, che identifica il profilo del cliente sulla rete WindTre, e il codice ICCID che identifica univocamente il profilo eSIM ed è utilizzato in fase di passaggio da un operatore all’altro, oppure in caso di passaggio da un’eSIM ad un’altra.

Per quanto riguarda il profilo eSIM, si tratta di un file protetto da cifratura che viene scaricato dalla rete di WindTre attraverso il protocollo sicuro HTTPS.

È possibile far funzionare solo un profilo eSIM alla volta. Il passaggio dalla linea attiva a una delle altre presenti nella eSIM avviene attraverso un menu specifico del dispositivo mobile, che in qualche secondo spegne la prima e attiva quella selezionata.

In commercio esistono diversi device che adottano esclusivamente la eSIM, ma anche altri che invece sono Dual SIM e permettono quindi di utilizzare sia la eSIM che la normale SIM rimovibile.

Si specifica infine che ogni eSIM è identificata univocamente dal codice EID riportato sulla scatola del dispositivo mobile e anche visualizzato nel menu delle impostazioni dei telefoni che ne dispongono.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram Offerte TelefoniaTech.

Via
MondoMobileWeb.it

Maurizio Contina

Maurizio è un ragazzo del '99 appassionato di tecnologia, videogiochi e animazione giapponese. Scrive articoli solo di recente.

Articoli Correlati

Back to top button