Servizi e Disservizi

CoopVoce: servizio soddisfatti o rimborsati, come funziona?

CoopVoce, l’operatore virtuale di telefonia mobile su rete Tim, dispone già da alcuni anni di un servizio soddisfatti o rimborsati, il quale si occupa, in particolar modo, di rimborso del credito residuo in determinate circostanze, che di seguito vengono esposte.

Il servizio soddisfatti o rimborsatiCoopVoce presenta diverse possibilità per i clienti.

Quando non si vuole più utilizzare il servizio, l’operatore mobile italiano dà la possibilità ai clienti di chiedere la restituzione del credito residuo presente sulla SIM.

Si può chiedere tale servizio presso qualsiasi punto vendita Coop, abilitato alla vendita delle sim CoopVoce, e le condizioni per le quali si può chiedere il rimborso sono le seguenti.

In primo luogo, esso può essere richiesto nel caso in cui si sia stata effettuata la portabilità del numero da CoopVoce verso un altro operatore, a meno che sia già stato richiesto il trasferimento del credito residuo presente sulla SIM CoopVoce al momento della richiesta di portabilità presso il nuovo operatore.

Un altro caso in cui si può chiedere il rimborso del credito residuo è quando si decide di cessare la linea telefonica e quindi il numero telefonico.

Infine, esso può essere richiesto in seguito alla cessazione della SIM per scadenza, ovvero, quando non si è effettuata alcuna ricarica da 24 mesi.

Il rimborso viene effettuato in tre modalità: il credito viene convertito in buono spesa da utilizzare nei supermercati Coop aderenti; viene restituita la somma del credito in contanti; viene trasferito il traffico acquistato residuo su un’altra utenza CoopVoce.

Quest’ultimo caso è possibile, in particolar modo, se viene prima cessata un’utenza CoopVoce per cessazione volontaria, cambio di operatore senza trasferimento del credito e scadenza della SIM.

Non è necessario, inoltre, che il titolare dell’utenza cessata sia lo stesso dell’utenza sulla quale si richiede il trasferimento del credito. Non è possibile trasferire il credito residuo di una SIM cessata presso un altro operatore.

Verrà rimborsato solo il traffico acquistato residuo e non verranno conteggiati né il credito Bonus né il credito Premiato.

Se si è già portato il numero presso un altro operatore, secondo le linee guida di CoopVoce, bisogna inoltrare la richiesta di rimborso del credito al nuovo operatore. Tale operazione è da fare al momento della sottoscrizione del contratto con il nuovo operatore e questa modalità di rimborso esclude tutte le altre sopra elencate. La richiesta di trasferimento del credito residuo è irreversibile.

Il credito, inoltre, viene trasferito al netto di ricariche o traffico omaggio e del costo della prestazione di trasferimento del credito, che è pari a 1 euro. Nel caso in cui il credito residuo non sia superiore a tale costo, sia inesistente o negativo, il servizio di trasferimento del credito residuo non è accessibile.

Qualora il cliente non abbia richiesto tale servizio a portabilità conclusa, potrà richiedere il rimborso recandosi in un punto vendita Coop abilitato o inviando una richiesta all’indirizzo di posta elettronica di CoopVoce.

Il cliente può, inoltre, optare per la cessazione della linea. Essa comporta l’eliminazione definitiva del numero telefonico.

Contestualmente ai servizi di cui si è parlato, bisogna specificare che il rimborso del traffico acquistato residuo non ha alcun costo, mentre tale servizio con trasferimento del numero presso un altro operatore ha un costo di 1 euro. Il servizio può essere richiesto in qualsiasi momento e verrà effettuato entro 60 giorni dalla richiesta, come afferma CoopVoce stessa.

Editing Alfonso C.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Questo post può contenere link di affiliazione, attraverso i quali ogni acquisto o ordine effettuato permette a questo sito di guadagnare una commissione. In qualità di affiliati Amazon e di altri store terzi, otteniamo una commissione sugli acquisti idonei, senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.