Streaming e TV

MFE MediaForEurope NV, la nuova denominazione sociale di Mediaset

Durante l’Assemblea degli Azionisti Mediaset, tenutasi ieri, 25 novembre 2021, sotto la presidenza di Fedele Confalonieri, è stato approvato il cambio della denominazione sociale della società in MFE-MediaForEurope NV.

Nel corso della suddetta assemblea è stata anche approvata l’introduzione di una struttura azionaria a doppia categoria, con diversi diritti di voto, volta alla creazione di un gruppo paneuropeo nel settore dell’intrattenimento e dei contenuti, con maggiore flessibilità nel finanziamento di eventuali future operazioni di M&A (fusione e acquisizione).

All’interno della struttura azionaria a doppia categoria, il capitale sociale sarà composto da azioni ordinarie A e azioni ordinarie B, con ogni azione esistente in circolazione convertita in ordinaria B.

Tutti gli azionisti esistenti a una determinata data di riferimento (Record Date) avranno diritto ad un’azione ordinaria A per ogni azione ordinaria B detenuta.

Ogni azione ordinaria A avrà un valore nominale pari a 0,06 euro mentre ogni azione ordinaria B avrà un valore nominale pari a 0,60 euro (anziché ai precedenti 0,52 euro).

Di conseguenza, ogni azione ordinaria A darà diritto a un voto e ogni azione ordinaria B darà diritto a dieci voti. L’emissione delle azioni ordinarie A e l’adeguamento del valore nominale delle azioni ordinarie B saranno effettuati utilizzando le riserve distribuibili di MFE-MediaForEurope NV (ex Mediaset).

Entrambe le categorie di azioni avranno i medesimi diritti patrimoniali e saranno quotate su Euronext Milan (EXM), organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Oltre a ciò, tutti gli azionisti avranno pari trattamento in caso di eventuale futura offerta pubblica di acquisto volontaria o obbligatoria.

Mediaset

Queste le parole di Pier Silvio Berlusconi, Ceo di MFE-MediaForEurope NV (ex Mediaset):

Siamo molto soddisfatti di questo doppio passo: la nascita di MFEMEDIAFOREUROPE N.V. nei Paesi Bassi e l’introduzione della struttura azionaria a doppia categoria.

Queste azioni e gli ottimi risultati economici conseguiti ci consentono di guardare al futuro anche in un’ottica di sviluppo internazionale.

L’Assemblea, inoltre, ha approvato l’autorizzazione del Consiglio a emettere fino a 1.181.227.564 azioni ordinarie A entro un periodo di diciotto mesi dalla data dell’Assemblea Generale.

L’autorizzazione sarà utilizzata per emettere le suddette azioni a coloro che saranno azionisti alla Record Date, e a chi, nelle stessa data, deterrà diritti di acquisto di azioni della società in base a piani di stock option/grant esistenti.

L’implementazione della struttura azionaria a doppia categoria è subordinata all’ammissione alla quotazione e alla negoziazione su Euronext Milan (EXM) delle azioni ordinarie A, oltre all’ottenimento delle necessarie approvazioni da parte delle autorità competenti.

È previsto, comunque, che la nuova struttura entri in vigore prima del 1° gennaio 2022.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Ileana Gira

Ileana, classe 1994 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell’arte in ogni sua forma.
Adv
Back to top button