Streaming e TV

DAZN, Serie A: Veronica Diquattro ufficializza il Full HD e commenta i risultati ottenuti

L’Amministratore Delegato per l’Italia nonché Chief Revenue Officer per l’Europa di DAZN, Veronica Diquattro, si è espressa in merito ai risultati ottenuti con la trasmissione delle partite di Serie A sulla piattaforma streaming sportiva, ufficializzando anche la data in cui è previsto l’aumento della risoluzione della messa in onda in Full HD.

Nello specifico, in merito ai problemi tecnici che, negli ultimi mesi, hanno interessato DAZN durante lo streaming in diretta di alcuni match della massima divisione professionistica del campionato italiano di calcio maschile, Veronica Diquattro ha dichiarato che quanto accaduto fa parte di un momento di assestamento, dovuto al cambiamento tecnologico radicale in atto (ovvero il passaggio dal satellitare a internet).

L’efficacia con cui quest’ultimo viene effettuato, ha continuato l’ad in un’intervista rilasciata a LaStampa.it, non dipende direttamente da DAZN ma anche da altri fattori, tra cui i servizi internet offerti dagli altri stakeholder, che potrebbero essere causa di una connessione troppo debole, con conseguente visione non ottimale dei match di Serie A da parte degli utenti durante l’utilizzo della piattaforma streaming sportiva.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

DAZN

La Diquattro, inoltre, ha fatto riferimento al numero degli abbonati DAZN, che hanno raggiunto picchi di oltre 2 milioni (con 6 milioni di audience media nei match day e un +10% di utenti medi al minuto rispetto al pre-Covid), e ai 99 investitori pubblicitari, in aumento del 20% rispetto all’ultima stagione pre-Covid (il 75% di questi aziende ha programmato investimenti per tutto il girone di andata di Serie A).

Per quanto riguarda la richiesta da parte dell’AGCOM di effettuare delle migliorie in merito alla qualità dello streaming di DAZN, Veronica Diquattro ha sottolineato il costante sforzo della piattaforma nell’offrire nuovi vantaggi ai suoi abbonati, tra cui la possibilità di vedere le partite ovunque, dal telefono e da più device contemporaneamente, oltre ad essere un traino per la digitalizzazione del Paese.

In merito a quest’ultima intenzione, l’ad per l’Italia di DAZN, ha elencato una serie di investimenti effettuati dalla piattaforma sportiva e messi a disposizione sia dei suoi clienti che del Paese.

Sul territorio italiano, infatti, sono state distribuite circa 42 Dazn Edge, cache che gestiscono il traffico del servizio streaming, con un investimento pari a 3 milioni di euro a stagione, che si aggiungono ai 10 milioni di euro investiti per il lavoro sulle 5 global Cdn, con le telco e con il partner Tim per l’implementazione del multicast.

Dal 20 novembre 2021, infine, è previsto il miglioramento della qualità delle immagini delle partite di Serie A, con l’aggiunta del profilo streaming Full HD a 1080p.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
lastampa.it

Ileana Gira

Ileana, classe 1994 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell’arte in ogni sua forma.
Adv
Back to top button