Reti e Copertura

TIM ufficializza l’avvio della migrazione massiva da ADSL a FTTx con adeguamento gratuito

TIM ha reso noto di aver avviato il suo piano per la progressiva sostituzione delle reti tradizionali in rame verso reti di nuova generazione che utilizzano in parte (FTTC) o in tutto (Fibra FTTH) la fibra ottica, senza alcun costo a carico dei clienti di rete fissa coinvolti.

L’operatore ha infatti pubblicato nella giornata di oggi, 3 Novembre 2021, nella sezione “News Comunicazioni Importati” del suo sito, la comunicazione ufficiale relativa alla partenza del piano di migrazione massiva delle linee ADSL verso reti FTTx.

La nota ufficiale conferma di fatto quanto riportato in anteprima da MondoMobileWeb.it nelle settimane scorse, in seguito alle comunicazioni arrivate nella fattura di Ottobre 2021 a diversi clienti TIM di diverse zone d’Italia ancora attivi su reti basate sull’utilizzo del doppino in rame.

Le normative su cui si basa l’iniziativa

TIM specifica che il piano segue le indicazioni del Decreto Legge “Semplificazioni” n. 77 del 31 Maggio 2021, trasformato in Legge n. 108 del 29 Luglio 2021, grazie al quale è prevista la possibilità per gli operatori di telecomunicazioni di procedere all’adeguamento tecnologico alle reti di nuova generazione, mantenendo ferme le condizioni economiche praticate ai clienti in base ai contratti in essere e garantendo la continuità dei servizi fruiti dagli stessi.

Inoltre, anche le attuali condizioni contrattuali per i clienti di rete fissa TIM, entrate progressivamente in vigore a partire dal 1° Ottobre 2020, prevedono l’adeguamento obbligatorio degli impianti telefonici di vecchia generazione.

TIM sottolinea che gli interventi di adeguamento tecnico saranno effettuati progressivamente, per gruppi di clienti.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

ADSL Fibra TIM

Cosa cambia per i clienti TIM coinvolti e gli interventi dell’operatore

Per questi clienti la linea telefonica su rete tradizionale in rame sarà quindi adeguata senza alcun costo passando alle reti di nuova generazione, che possono essere Misto Fibra Rame (FTTC) o interamente in fibra ottica (Fibra FTTH), a seconda della copertura.

I clienti TIM coinvolti potranno continuare ad utilizzare la linea telefonica per le chiamate e saranno anche abilitati all’utilizzo di una connessione internet fino a 100 Mbps.

La denominazione delle offerte TIM resterà la stessa ed il relativo costo mensile non subirà variazioni. L’adeguamento tecnologico sarà effettuato garantendo la continuità dei servizi, non comporterà alcun costo aggiuntivo a carico dei clienti ed interesserà anche chi utilizza la linea solo per telefonare.

TIM aggiunge inoltre che si farà carico degli oneri connessi alla realizzazione dell’intervento di adeguamento tecnologico dell’impianto telefonico, nonché dell’eventuale fornitura a titolo gratuito del modem e/o del telefono, qualora gli apparati in uso non fossero compatibili con la piattaforma di rete di nuova generazione.

Come detto, i clienti coinvolti hanno già ricevuto una comunicazione dettagliata in fattura e saranno contattati per fissare un appuntamento con un tecnico TIM, che si recherà a casa del cliente per assicurare il corretto funzionamento della linea, inclusa l’eventuale installazione di un nuovo modem ed il recupero dell’impianto telefonico, senza alcun costo a carico del cliente.

Possibilità di rimandare temporaneamente l’adeguamento

Nella comunicazione di TIM vengono anche elencate alcune precisazioni circa i servizi telefonici che saranno disponibili e quelli che non saranno più fruibili.

Nonostante il già citato DL Semplificazioni preveda che il cliente non possa opporsi all’adeguamento tecnologico, il cliente TIM potrà comunque manifestare la propria volontà di rimanere, provvisoriamente, sull’attuale tecnologia di rete contattando il Servizio Clienti 187.

In tali casi, l’adeguamento tecnologico versi reti in Fibra sarà solo temporaneamente rimandato e riproposto successivamente, tenendo conto dei tempi tecnici previsti dal piano generale di TIM per la definitiva dismissione delle tecnologie di rete obsolete.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
MondoMobileWeb.it
Fonte
TIM

Simone Nicolosi

Classe 1994, vive a Catania, da sempre appassionato di nuove tecnologie e del mondo della telefonia, sia fissa che mobile.
Back to top button