App e Social

Twitter Blue è l’inizio di un futuro in cui i social network saranno a pagamento?

Di recente, Twitter ha lanciato una versione a pagamento della sua piattaforma, denominata “Twitter Blue“, che offre agli utenti interessati l’accesso a funzionalità premium, permettendo una maggiore personalizzazione della loro esperienza sul social network.

Ad oggi, 17 giugno 2021, Twitter Blue è disponibile per dispositivi iOS in Canada e Australia, ma, nel prossimo futuro, è prevista l’aggiunta di altri Paesi e il rilascio di una versione a pagamento per Android. Nonostante ciò, la versione gratuita di Twitter non verrà eliminata.

Si specifica, inoltre, che al momento gli abbonamenti Twitter Blue vengono pagati su base mensile ma non hanno un prezzo specifico, poiché variano in base al Paese in cui si usufruisce del servizio.

In un’intervista rilasciata ieri 16 giugno 2021 a Il Messaggero, Fausto Colombo, docente di Teoria e tecniche dei media e direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo presso l’Università Cattolica di Milano, ha risposto ad alcune domande riguardanti Twitter Blue.

Colombo ha spiegato che la versione premium del social network ha mantenuto al suo interno la pubblicità, poiché si tratta di un tentativo da parte di Twitter di passare a un modello misto di finanziamento e valutare poi la risposta degli utenti, cercando di capire anche quali siano i contenuti per cui gli abbonati sono disposti a pagare (anche tramite i feedback).

Per Fausto Colombo, con Twitter Blue, sta iniziando una fase di diversificazione dell’offerta, in cui alcuni accetteranno di continuare a cedere i propri dati in funzione della gratuità dei servizi, mentre altri saranno disposti a pagare per avere contenuti più qualificati.

Twitter Blue

Attualmente, gli abbonati Twitter Blue hanno accesso alle seguenti funzionalità premium: le cartelle dei segnalibri, che consentono di raggruppare e organizzare i Tweet salvati in diverse cartelle (presenti nella sezione “Segnalibri”), per facilitare la loro successiva ricerca; la modalità lettore, che trasforma i thread in un testo di facile lettura; l’opzione “Annulla Tweet“, che offre la possibilità di ritirare un Tweet dopo averlo inviato, ma prima che sia visibile agli altri utenti.

Selezionando quest’ultima opzione, è possibile tornare al compositore Tweet e apportare le modifiche prima di pubblicare il Tweet oppure decidere di non pubblicarlo affatto.

Viene visualizzato un conto alla rovescia di 30 secondi che permette di conoscere il tempo rimasto per annullare il Tweet prima che venga pubblicato su Twitter.

È possibile ridurre il tempo di scadenza a 5,10 o 20 secondi, tramite il menu delle impostazioni della funzione Twitter Blue, oppure saltarlo selezionando “Invia ora“.

Una volta terminato il periodo di annullamento, il Tweet sarà visibile al pubblico. I Tweet già visibili agli altri utenti non possono essere modificati.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram Offerte Live e partecipate al nostro Forum.

Via
ilmessaggero.it

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button