Streaming e TV

Amazon: firmato accordo per l’acquisizione della Metro Goldwyn Mayer

Lo scorso mercoledì, 26 maggio 2021, Amazon ha ufficialmente annunciato di aver firmato un accordo di fusione, tramite il quale intende acquisire la casa cinematografica americana, Metro Goldwyn Mayer (MGM).

Il completamento di questa operazione, con un prezzo di acquisto pari a 8,45 miliardi di dollari, è soggetto alle approvazioni normative e ad altre condizioni di chiusura abituali.

A tal proposito, Amazon ha specificato che i risultati effettivi potrebbero differire materialmente da quelli proiettati o previsti nelle dichiarazioni previsionali.

Metro Goldwyn Mayer

Queste le parole di Kevin Ulrich, Presidente del Consiglio di Amministrazione di MGM:

È stato un onore aver preso parte all’incredibile trasformazione di Metro Goldwyn Mayer. Per arrivarci ci sono volute persone di immenso talento con una vera convinzione in una visione.

A nome del Consiglio, vorrei ringraziare MGM squadra che ci ha aiutato ad arrivare a questa giornata storica.

Sono molto orgoglioso che il Leone di MGM, che ha evocato a lungo l’età dell’oro di Hollywood, continuerà la sua storia leggendaria e l’idea nata dalla creazione di United Artists vive nel modo originariamente previsto dai fondatori, spinti dal talento e dalla loro visione.

L’opportunità di allineare la leggendaria storia di MGM con Amazon è una combinazione stimolante.

Mike Hopkins, Vicepresidente senior di Prime Video e Amazon Studios, invece, ha sottolineato il valore della Metro Goldwyn Mayer e del suo catalogo, con oltre 4 mila film (tra cui Basic Instinct, Creed, James Bond, Rocky, Silence of the Lambs, Thelma & Louise e Tomb Raider) e 17 mila programmi TV (come The Handmaid’s Tale, Vikings e Fargo).

L’intento di Amazon, secondo quanto dichiarato da Hopkins, è quello di reimmaginare e sviluppare il suddetto catalogo, insieme al team di MGM, oltre a fornire maggiori possibilità di accesso e di fruizione di tutte le relative opere agli utenti interessati.

L’acquisizione della società di cineproduzione degli Stati Uniti d’America, con quasi un secolo di storia alle spalle (è stata fondata nel 1924), ha l’intento di completare il lavoro di Amazon Studios, focalizzato principalmente sulla produzione di programmi TV.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Ileana Gira

Ileana, classe 1994 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell’arte in ogni sua forma.
Adv
Back to top button