Multimedia

Sky fa ricorso contro DAZN per i diritti TV della Serie A e la Lega decide sul pacchetto 2

Sky ha deciso di presentare ricorso contro l’assegnazione da parte della Lega Serie A dei diritti televisivi del più alto livello professionistico del campionato italiano di calcio maschile a DAZN, per le prossime tre stagioni (2021/24).

Lo scorso 26 marzo 2021, infatti, si è tenuta l’assemblea che ha visto riunirsi i 20 club sportivi della Serie A, per votare in favore della proposta commerciale ritenuta più idonea, a scelta tra Sky o DAZN. Quest’ultima ha ottenuto la maggioranza con 16 voti a favore (ne servivano 14), mentre Genoa, Sampdoria, Crotone e Sassuolo hanno votato per Sky.

L’offerta, pari a 840 milioni di euro a stagione (quella di Sky: 750 milioni), ha permesso a DAZN di aggiudicarsi il pacchetto 1, per la trasmissione di 7 match in esclusiva per ogni giornata di campionato, e il pacchetto 3, per trasmettere 3 gare per ogni giornata in co-esclusiva.

Nel corso della stessa giornata, DAZN e Tim hanno anche comunicato di aver esteso la loro partnership con un accordo di distribuzione, per portare su Timvision i contenuti del servizio streaming online per i prossimi tre anni.

Secondo quanto riportato da Ansa.it, Sky ha presentato il suddetto ricorso al tribunale di Milano (assistita dallo studio Cleary Gottlieb), accusando DAZN di aver violato la Legge Melandri e, nello specifico, la norma che vieta ad un singolo operatore di acquistare tutti i diritti per la trasmissione delle partite.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile seguire TelefoniaTech su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Sky

Si specifica, invece, che a seguito del rifiuto della precedente offerta di Sky, il rimanente pacchetto 2, contenente solo la co-esclusiva delle 3 gare di Serie A, è stata una delle tematiche affrontate nel corso dell’assemblea tenutasi oggi, 23 aprile 2021. Di seguito, quanto riportato nel relativo comunicato:

L’Assemblea della Lega Serie A svoltasi oggi pomeriggio ha visto la partecipazione in video collegamento di tutte le 20 Società.

Ai fini della ripartizione delle risorse da proventi audiovisivi, i Club hanno approvato il correttivo da utilizzare per il calcolo della quota abbonamenti e biglietti per la corrente stagione sportiva, disputata finora senza pubblico.

Per quanto riguarda i diritti tv sul territorio italiano per il triennio 21/24 le Società hanno deliberato di bandire nuovamente il Pacchetto 2 martedì prossimo.

In attesa di scoprire se il ricorso di Sky andrà a buon fine o se l’azienda deciderà di proporre una nuova offerta per provare ad aggiudicarsi i diritti televisivi relativi al pacchetto 2, si specifica che, di recente, Maximo Ibarra ha deciso di dimettersi dal suo ruolo di Amministratore delegato di Sky Italia, chiudendo i rapporti con l’azienda dopo la fine di Luglio 2021.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram Offerte Live.

Via
Ansa.it

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button