Televisione Digitale Terrestre

Zecchino d’Oro 2023: vince la canzone “Non ci cascheremo mai” sull’educazione digitale

Ieri, 3 Dicembre 2023, è andata in onda su Rai 1, dalle 17:00 alle 20:00, la finale della 66ª edizione dello Zecchino d’Oro. Le due puntate precedenti sono state trasmesse in diretta sullo stesso canale, rispettivamente, venerdì 1 e sabato 2 Dicembre 2023, dalle 17:00 alle 18:40. Alla regia, Maurizio Pagnussat.

Carlo Conti, Direttore Artistico dello Zecchiono d’Oro, ha condotto come di consueto la finale, mentre gli appuntamenti antecedenti hanno visto per la prima volta alla conduzione la coppia formata da Carolina Benvenga e Andrea Dianetti.

La “Giuria dei Grandi” era composta da: Elettra Lamborghini, Gabriele Cirilli e Lino Banfi per la prima puntata; Francesco Paolantoni, Flora Canto e, nuovamente, Elettra Lamborghini per la seconda; gli youtuber Ninna e Matti, Paolo Conticini, Diletta Leotta, Elisabetta Ferracini, Rocio Morales e i Buffycats della serie “44 gatti”, per la finale. Presente anche il Grande Mago, Alessandro Politi, con i suoi trucchi di magia.

Per quanto riguarda la “Giuria dei Piccoli” (la giuria ufficiale dello Zecchino d’Oro), questa era composta da 20 bambini, che cambiavano di puntata in puntata.

A interpretare i 14 brani in gara dal vivo, 17 giovani cantanti (di età compresa tra i 5 e i 10 anni), accompagnati dal Piccolo Coro dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni. I bambini provenivano da 8 diverse regioni italiane (per la prima volta nella storia dello Zecchino d’Oro c’era anche la Valle D’Aosta) e da 3 Paesi esteri, Grecia, Bulgaria e Albania.

La canzone vincitrice della 66ª edizione dello Zecchino d’Oro è stata “Non ci cascheremo mai” (musica di Max Gazzè e Francesco De Benedettis; testo di Francesco De Benedittis e Francesco Gazzè), cantata da Salvatore Flamini, 9 anni, di Napoli.

Di seguito, il testo della canzone:

E un bel un giorno mi hanno messo al mondo la mia mamma e il mio papà,
Non ricordo quando, ma dev’esser stato già qualche anno fa,
Le stelle tutte accese e il cielo non smetteva di guardare giù
Quei due che ormai da un mese proprio non riuscivano a staccarsi più.
E adesso chini con la faccia sullo schermo
A viver manichini il loro digitale inferno…
Ed io che invece voglio rotolarmi notte e giorno sul parquet
O andarmene semplicemente in giro solo a vivere!

Mai mai mai mai mai…
Non ci cascheremo mai!
La vita non è un display.
Mai mai mai mai mai…
Lo capite siamo noi i nuovi super-eroi.
E allora dateci una palla (passa!)
Che ci giochiamo fino all’alba (sveglia!)
Stateci voi come babbei
Ventiquattr’ore col Wi-Fi
Ad aspettare un like…
Noi non ci cascheremo mai!

Sì vabbè il progresso, però adesso state esagerando un po’…
Meglio un’altra storia o la gioia di abbracciare un albero?
Sarò forse immaturo io, ma il mio futuro si colora qui
Negli occhi dei compagni miei di scuola dove posso perdermi
E voi lì ancora chini con la faccia sullo schermo
A viver manichini il vostro digitale inferno…
E a me che invece piace alzar la testa e poi sentirmi libero
Di andarmene a cercare un’altra festa per ballare un po’…
Sì per ballare un po’!

Mai mai mai mai mai…
Non ci cascheremo mai!
La vita non è un display
Mai mai mai mai mai…
Lo capite siamo noi
I nuovi super-eroi.
Abbiamo il cuore che saltella (salta!)
Non c’è nessuno che ci ferma (balla!)
Stateci voi come babbei
Ventiquattr’ore col wifi
Ad aspettare un like…
Noi non ci cascheremo mai!

E butta quel cellulare…
Tutta salute, ti pare?
Dai ritorniamo a parlare…
Parlare tra noi!
Mai mai mai mai mai…
Non ci cascheremo mai!
La vita non è un display.
Mai mai mai mai mai…
Lo capite siamo noi
I nuovi super-eroi.
E allora dateci una palla (passa!)
Che ci giochiamo fino all’alba (sveglia!)
Stateci voi come babbei
Ventiquattr’ore col Wi-Fi
Ad aspettare un like…
Noi non ci cascheremo mai!
Non ci cascheremo mai!

Il brano fa riferimento al mondo del digitale, ormai diventato parte della quotidianità, che richiede, però, attenzione ed educazione.

Il testo della canzone, infatti, suggerisce che stare tutto il giorno davanti allo schermo di un telefono o di un pc non è una buona idea e che i bambini, invece, hanno bisogno di scoprire il mondo, giocare all’aperto, divertirsi in compagnia e sognare ad occhi aperti.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Ileana Gira

Ileana, classe 1994 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell’arte in ogni sua forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.