App e Social

Facebook: post fake sull’uso dei dati personali e su un abbonamento a 4,99 dollari al mese

Negli ultimi giorni, alcuni utenti Facebook hanno pubblicato sulle proprie bacheche un post, privo di foto e/o immagine e scritto in un italiano precario, in cui sostengono di non voler cedere al social network il permesso di usare i propri dati personali (foto incluse) e di non voler pagare 4,99 dollari al mese di abbonamento.

Non si tratta di un virus, ma di una cosiddetta “Catena di sant’Antonio“, volta alla diffusione di notizie false, da parte di utenti poco informati, tramite la produzione di molteplici copie di un singolo contenuto (in questo caso, tramite la ricondivisione del post sulle bacheche degli utenti Facebook).

Di seguito, il testo del post:

Anch’io sto disattivando! Così ora lo stanno facendo, appena annunciato su Channel 4 News. Facebook addebiterà a tutti gli utenti a partire da lunedì. Puoi fare un’opt-out facendo questo. Tieni il dito su questo messaggio e copialo. Non si può condividere. Non do il permesso a Facebook di addebitare 4,99 dollari al mese sul mio account, anche; tutte le mie foto sono di mia proprietà e NON di Facebook!!!

Un ringraziamento speciale a Larry per questo consiglio legale… e a Tim Barker per aver pubblicato queste informazioni: A causa del fatto che tutti stanno lentamente venendo dirottati, sì dirottati non hackerati, stanno dirottando i nostri account, ora ancora di più. Giusto in caso di avviso: un avvocato ci ha consigliato di postare questo. La violazione della privacy può essere punita dalla legge.

NOTA: Facebook Meta è ora un ente pubblico. Tutti i membri devono pubblicare una nota come questa.

Se non pubblichi un comunicato almeno una volta, si capisce tecnicamente che stai consentendo l’uso delle tue foto, così come le informazioni contenute negli aggiornamenti di stato del tuo profilo. DICHIARO CHE NON DO A FACEBOOK META IL MIO PERMESSO DI USARE NESSUNO DEI MIEI DATI O FOTO PERSONALI. Copia e incolla, non condividere.

Sto ricevendo più post pubblicitari di vendita che post degli amici. Tieni il dito ovunque in questo post e clicca su ′′ copia “. Vai alla tua pagina dove dice “A cosa stai pensando. ” Tocca il dito ovunque nel campo vuoto. Clicca incolla. Questo aggiorna il sistema.

Oltre che per la modalità con cui è scritto, si può comprendere che si tratta di un post falso poiché il social network in questione non sta obbligando alcun utente in possesso di un account ad attivare un abbonamento.

A questo si aggiunge il fatto che le variazioni ai termini e alle condizioni di un servizio devono essere sempre esplicitamente accettate dall’utente, non attraverso la pubblicazione di un post.

La vera novità introdotta da Meta, invece, riguarda gli utenti di Facebook e Instagram residenti nei Paesi dell’Unione Europea, nello Spazio Economico Europeo e in Svizzera, che hanno adesso la possibilità di sottoscrivere un abbonamento opzionale mensile, per poter utilizzare le due piattaforme social senza annunci pubblicitari.

L’abbonamento (promosso tramite un apposito avviso) ha un costo di 9,99 euro al mese per la versione web dei social o di 12,99 euro al mese per le versioni mobile su iOS e Android, fino al 1° Marzo 2024. Trascorsa tale data, per ogni account aggiuntivo si applicherà un costo addizionale di 6 euro al mese sul web e di 8 euro al mese su iOS e Android.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Questo post può contenere link di affiliazione, attraverso i quali ogni acquisto o ordine effettuato permette a questo sito di guadagnare una commissione. In qualità di affiliati Amazon e di altri store terzi, otteniamo una commissione sugli acquisti idonei, senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.

Via
ilsole24ore.comhdblog.it
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.