App e Social

X (ex Twitter): nuovi piani a pagamento per la piattaforma di Elon Musk. Ecco quali sono

La piattaforma X (ex Twitter) ha ufficialmente reso disponibili tre nuove opzioni di abbonamento, ovvero il piano Basic, il piano Premium e quello Premium+, con prezzi che vanno dai 3 ai 16 euro mensili.

Con l’abbonamento Basic, che ha un costo mensile di 3 euro (per un totale di 43,92 euro all’anno) o di 39,04 euro con il piano annuale (che permette di usufruire di uno sconto dell’11%), sono disponibili le seguenti funzioni (non accessibili agli utenti non paganti): post più lunghi; modificare e/o annullare post; video più lunghi; articoli popolari; aggregatore (leggere lunghe discussioni senza distrazioni); riproduzione video in background; download dei video; messa in risalto di risposte brevi.

A queste si aggiungono: identificazione a due fattori via SMS; messaggi diretti crittografati ad altri account a pagamento; icone app; bookmark folders; personalizzazione navigazione; tema; scheda highlights (per aggiungere i post migliori agli highlights, una scheda dedicata del profilo); mi piace dell’account nascosti e abbonamenti dell’account nascosti.

L’abbonamento al piano Premium di X, invece, ha un prezzo mensile di 9,76 euro (per un totale di 117,12 euro all’anno) o di 102,48 euro con il piano annuale (che permette di usufruire di uno sconto del 12%), è permette di usufruire di queste ulteriori funzioni (oltre a quelle già elencate nel piano Basic): vedere circa la metà degli annunci pubblicitari nelle timeline “For You” e “Following”; messa in risalto di risposte più lunghe; guadagnare denaro per postare (ricevere parte del ricavato generato dalle visualizzazioni organiche degli account verificati per gli annunci mostrati nelle risposte ai contenuti postati su X); abbonamenti per creator (si ottengono pagamenti per una parte del ricavato che X ha guadagnato dai follower più fedeli di un utente con un abbonamento mensile).

Inoltre, gli utenti Premium possono usufruire di: X Pro (solo su Web); Media Studio (solo su Web) e Analytics (solo su Web); spunta accanto al nome; verifica dell’identità (etichetta visibile di identità verificata e supporto prioritario dai servizi X) e possibilità di spunta dell’account nascosta.

Per quanto riguarda il terzo e ultimo piano di abbonamento, ossia il Premium+, esso ha un costo di 19,52 euro al mese (per un totale di 234,24 euro all’anno) o di 204,96 euro con il piano annuale (che permette di usufruire di uno sconto del 12%) e prevede, in aggiunta a quanto già messo a disposizione dall’abbonamento Premium, l’assenza di annunci pubblicitari nelle timeline “For You” e “Following”.

Si ricorda, infine, che di recente X ha reso disponibile un nuovo modo di comunicare sulla piattaforma: si tratta della possibilità di effettuare chiamate audio e video tramite il servizio di notizie e microblogging.

Oltre a ciò, Elon Musk avrebbe intenzione di mettere la piattaforma ex Twitter al centro del mondo finanziario, rendendola in grado di gestire tutto ciò che ha a che fare con il denaro entro il 2024.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Questo post può contenere link di affiliazione, attraverso i quali ogni acquisto o ordine effettuato permette a questo sito di guadagnare una commissione. In qualità di affiliati Amazon e di altri store terzi, otteniamo una commissione sugli acquisti idonei, senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.