Streaming e TV

SKY e Siae: nuovi accordi sulla valorizzazione e tutela del diritto d’autore

Sky e SIAE hanno annunciato il 29 novembre 2022 di aver firmato dei nuovi accordi per l’utilizzo dei diritti musicali e cinematografici all’interno dei programmi inclusi nell’offerta di SKY.

Questa collaborazione rafforza il legame tra la piattaforma televisiva Sky e la Società Italiana degli Autori ed Editori, col fine di valorizzare e proteggere il diritto d’autore dall’attività illegale della pirateria e Andrea Duilio, l’amministratore Delegato di Sky Italia, commenta:

“La tutela della proprietà intellettuale e la valorizzazione del diritto d’autore sono fondamentali per Sky e sono molto orgoglioso di questi nuovi accordi che rinsaldano il nostro rapporto di collaborazione con SIAE, la più grande collecting italiana.

Per chi come noi promuove la creatività e la crescita dei giovani talenti, con produzioni originali che guardano anche ai mercati internazionali, l’avvio di questo nuovo corso rappresenta sicuramente un fatto molto positivo e sono certo che lo sia anche per tutto il sistema audiovisivo”.

Gli accordi riguardano tutte le piattaforme di Sky e il compenso dei vari repertori, che vanno dalla musica al cinema, dalle opere drammatiche, liriche, letterarie e delle arti figurative.

Sono state inoltre stipulate delle licenze sull’utilizzo della musica di Sky e un nuovo contratto per garantire un pagamento equo agli autori di opere cinematografiche e di serie tv che fanno parte del catalogo offerto da Sky.

A riguardo commenta Gaetano Blandini, il Direttore Generale Siae:

“Sono molto soddisfatto delle nuove intese raggiunte con Sky che rafforzano il diritto degli autori e degli editori a ricevere un’equa remunerazione per l’utilizzo delle loro opere.

Partnership di questa portata, con un operatore strategico nella comunicazione e nella vita culturale del nostro Paese, danno un contributo concreto alla crescita e allo sviluppo dell’industria culturale, un settore fondamentale per il rilancio del sistema Paese”

Si aggiungono agli accordi presi tra i due player, il servizio NOW e l’offerta OTT che consente di vedere i contenuti di Sky in streaming.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv
Back to top button