TV e Streaming

Disney+: presentati nuovi contenuti e Anime dall’Asia Pacifica

Di recente, la Walt Disney Company ha tenuto un evento dedicato alla stampa e ai partner degli stati dell’Asia Pacifica (APAC), in cui ha presentato nuovi contenuti globali, regionali e locali per Disney+ e svelato oltre 20 nuovi titoli, tra cui 18 originali per la suddetta area, che saranno disponibili nel corso del 2022.

Il servizio streaming, nello specifico, attualmente è disponibile nei seguenti stati dell’Asia Pacifica: Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, India, Malesia, Indonesia e Thailandia. A novembre 2021, Disney+ sarà lanciato anche in Corea del Sud, Hong Kong e Taiwan.

I relativi progetti includeranno produzioni originali (con registi, produttori e artisti conosciuti nella regione) che andranno dalle serie live action (drammi, commedie, fantasy, romanzi, fantascienza, crimini e horror) a spettacoli di varietà, documentari e anime provenienti da diversi mercati, tra cui Giappone, Corea del Sud, Indonesia, Grande Cina e Australia.

Questi progetti fanno parte del piano Disney, volto a rilasciare oltre 50 contenuti APAC Originals entro il 2023.

Nel dettaglio, i nuovi titoli Disney+ riguardanti i contenuti APAC sono: “Moving“, thriller coreano, basato sul webtoon di Kang Full, con tre adolescenti che scoprono i loro insoliti poteri; “Snowdrop“, serie melodrammatica romantica con protagonisti l’attore coreano Jung Hae-in e Jisoo delle BLACKPINK; “Grid“, thriller e nuova serie di tent-pole della scrittrice Lee Su-yeon; “BLACKPINK: The Movie“, il documentario sul gruppo pop coreano, in esclusiva su Disney+ e nei cinema; “Rookies“, serie romantica con Kang Daniel, ambientata nell’accademia di polizia d’elite della Corea; “Tokyo MER“, dramma medico con Ryohei Suzuki e Kento Kaku; “Black Rock Shooter: Dawn Fall“, anime giapponese reboot di Black Rock Shooter, che ha generato musica, action figure, giochi e animazioni.

Su Disney+, anche: “Summer Time Rendering“, anime giapponese basato sull’omonimo manga; “Yojohan Time Machine Blues“, serie animata giapponese sequel di The Tatami Galaxy, dello scrittore Tomihiko Morimi; “Twisted Wonderland“, adattamento anime del gioco per cellulare della Disney con Aniplex; “Susah Sinyal” (o Bad Signal), una serie drammatica comica tratta dall’omonimo film; con la visione creativa del regista Joko Anwar, Bumilangit lancerà presto la sua prima serie, prodotta da Screenplay Bumilangit; “Small & Mighty“, dramma taiwanese con Chen Bo-Lin; “Delicacies Destiny“, dramma d’epoca cinese con il produttore Yu Zheng; “Shipwreck Hunters“, primo documentario australiano per Disney+ sui naufragi nella costa dell’Australia occidentale.

Disney+

Queste le parole di Luke Kang, Presidente The Walt Disney Company Asia Pacific:

Per molti decenni, The Walt Disney Company ha intrattenuto i consumatori ed è stata parte integrante dell’ecosistema creativo locale.

Oggi, stiamo prendendo un altro impegno combinando le risorse globali dell’azienda con i migliori creatori di contenuti dell’Asia Pacifica per sviluppare e produrre storie originali su Disney+.

Con i servizi over-the-top che vanno a regime, l’emergere di contenuti di livello mondiale dall’Asia Pacifica e la crescente sofisticazione dei consumatori, crediamo che questo sia il momento giusto per approfondire la nostra collaborazione con i migliori creatori di contenuti della regione per offrire uno storytelling senza precedenti al pubblico globale.

A tal proposito, la Walt Disney Company ha annunciato anche il lancio dell’iniziativa APAC Creative Experience Program che collegherà creatori dell’Asia Pacifica con registi e creatori di fama mondiale della Disney, con masterclass e altre attività di coinvolgimento.

Per il Presidente Kang, questo programma ha lo scopo di aggiungere un ulteriore slancio creativo all’Asia Pacifica, che sta emergendo “come una potenza globale di contenuti e media“.

Inoltre, Jessica Kam-Engle, responsabile dei contenuti e dello sviluppo dell’area APAC di Disney, ritiene che collaborare con “talenti creativi premiati ed emergenti in Asia Pacifica” sia un modo per condividere al pubblico globale storie autentiche, che riflettono le dinamiche culturali e sociali di questa regione.

È stato presentato, infine, il marchio Star, che include migliaia di ore di film e televisione provenienti dagli studi creativi Disney, tra cui: Disney Television Studios, FX, 20th Century Studios, 20th Television, Touchstone e altri, a cui si aggiunge la programmazione locale delle regioni dove disponibile.

Nei prossimi anni, dunque, verranno lanciati su Disney+ contenuti di intrattenimento che spazieranno da quelli brandizzati Disney, Marvel, Star Wars, Pixar, National Geographic e Star agli originali in lingua locale dell’APAC.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma
Back to top button