TV e Streaming

La Casa di Carta: dal prossimo 3 settembre 2021 le tute rosse tornano su Netflix

Manca ormai una sola settimana all’uscita de “La Casa di Carta – Parte 5: Volume 1“, la prima metà dell’ultimo capitolo della serie televisiva spagnola, che sarà visibile su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio streaming è attivo.

Il primo volume de La Casa di Carta (titolo originale: La Casa de Papel), infatti, uscirà il prossimo 3 settembre 2021 e sarà composto da 5 episodi. Altrettante puntate faranno parte, invece, del secondo volume, disponibile dal 3 dicembre 2021.

Nella quinta parte della serie, la banda si trova rinchiusa nella Banca di Spagna da oltre 100 ore, avendo perso un componente del suo gruppo, pur salvando Lisbona/Raquel Murillo (Itziar Ituño Martínez).

Il Professore (Álvaro Antonio García Morte), invece, è stato catturato da Sierra (Najwa Nimri Urrutikoetxea) e non ha un piano di fuga. Nel contempo, entra in scena l’esercito, trasformando in una vera e propria guerra quella che era iniziata come una rapina al Banco de España.

La Casa di Carta

Durante tutte e cinque le stagioni de La Casa di Carta sono state utilizzate più di 600 tute rosse, che per Alex Piña, showrunner della serie televisiva spagnola, e per il regista, Jesús Colmenar, sono diventate iconiche e identificative della serie.

Nonostante la loro uniformità, però, a detta di Carlos Diez, costumista: “Progettare il guardaroba de La Casa di Carta è stata un’esperienza ricca, perché ogni personaggio è diverso dall’altro. È stata una grande sfida vestirli tutti, individualmente e poi di nuovo in gruppo, con l’iconica tuta rossa“.

Con 2 mila minuti di azione e due rapine attuate, nel corso degli anni di produzione de La Casa di Cartaa, le riprese sono state fatte in 300 location, sparse in 7 Paesi diversi (Spagna, Thailandia, Danimarca, Panama, Portogallo, Italia e Regno Unito).

Inoltre, sono stati prodotti 6 mila lingotti d’oro e stampate un milione di banconote da 50 euro, da far cadere sulle strade di Madrid. In 41 episodi, il bottino è stato difeso da 275 armi diverse, a cui si aggiungono le 150 che Gandía (il capo delle guardie del corpo del Governatore della Banca di Spagna) custodisce nel suo arsenale privato.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Seguite inoltre il canale Telegram delle Offerte e partecipate al nostro Forum.

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button