Vodafone

Vodafone IVR: la voce di Federica Sassaroli viene interamente sostituita da quella digitale

Da inizio ottobre 2020, dopo oltre 10 anni, la voce registrata del Servizio Clienti di Vodafone, appartenente alla comica e doppiatrice genovese, Federica Sassaroli, è stata sostituita da una voce digitale.

A tal proposito, in un post Facebook pubblicato sul suo profilo, risalente al 1 ottobre 2020, la Sassaroli, tra le altre cose, scrive:

Essere sostituita da un’intelligenza artificiale mi rattrista un poco per tutti noi perché toglie quel tiepido calore che poteva dare sapere che c’era un essere umano dietro una voce.

Capiterà anche con tutte le altre? Mi rattrista anche per me, sia chiaro, perché ad oggi mi permetteva di avere la certezza di continuare a fare arte. Ma la certezza non fa parte della vita e quest’anno ci è stato ricordato con insistenza.

Per 12 anni, infatti, Federica Sassaroli, ha registrato tutti i messaggi vocali di Vodafone, sia in italiano che in spagnolo; da un po’ di tempo la sua voce è stata gradualmente sostituita da un’intelligenza artificiale.

In un’intervista rilasciata a la Repubblica, infatti, la comica e doppiatrice genovese ha dichiarato che Vodafone ha deciso di sostituirla con una voce artificiale, dopo aver fatto un test in cui chiedeva ai suoi clienti se erano in grado di distinguere la voce di Federica da quella dell’intelligenza artificiale di Vodafone.

Secondo quanto riportato dai risultati del test, infatti, la maggior parte delle persone nonre era in grado di distinguere la voce umana da quella digitale.

Bisogna precisare, comunque, che il processo di sostituzione delle voci registrate umane con quella digitale utilizzata anche dall’assistente digitale TOBì per il Servizio Clienti 190, sia per quanto riguarda l’operatore rosso che per alcuni operatori sotto rete Vodafone, risale già al 2018.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile unirsi al canale Telegram di TelefoniaTech per rimanere sempre aggiornati.

La Sassaroli ha raccontato, anche, di essere riuscita a diventare la “Signorina Vodafone” dopo aver trovato l’annuncio su un sito di offerte di lavoro per attori ed essersi candidata per la parte.

Inoltre, ha aggiunto, questo personaggio, è diventato parte del suo repertorio, durante gli spettacoli comici teatrali che la vedono protagonista.

Quando le viene chiesto quale sia il valore aggiunto di una voce umana per il Servizio Clienti, Federica Sassaroli fa riferimento alla risposta emotiva che essa genera, grazie alla frequenza e alla tonalità, mentre, a detta sua, la voce digitale spegne, appiattisce, anche trattandosi della promozione di un nuovo pacchetto di traffico Giga.

Quando, infine, le viene chiesto se è rimasta male per quanto accaduto con Vodafone, non lo nega, ma aggiunge che avrebbe sofferto di più nel caso in cui fosse stata sostituita da una voce umana.

Federica Sassaroli conclude, inoltre, dicendo che Vodafone è stata la prima a sperimentare con l’intelligenza artificiale, ma, secondo lei, anche le colleghe degli altri gestori telefonici saranno presto sostituite.

 

Per rimanere sempre aggiornati su nuovi post di TelefoniaTech.it è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech.it su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
la Repubblica

Ileana Gira

Ileana, classe '94 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell'arte in ogni sua forma

Articoli Correlati

Back to top button