Offerte Tech

Per il World Snake Day il 10% di sconto sull’acquisto del nuovo Nokia 5310 fino al 19 Luglio 2020

In occasione del World Snake Day, HMD Global, la casa produttrice dei telefonini Nokia, ha deciso di scontare il prezzo della versione rivisitata del Nokia 5310, permettendo così di risparmiare il 10% sul suo acquisto tramite l’ecommerce di Amazon.

L’iniziativa promozionale sarà attiva dal 16 al 19 Luglio 2020 e vede un costo per il Nokia 5310 di 45 euro. Si tratta di una rivisitazione dell’originale Nokia 5310 Xpress Music ed è dotato di un lettore MP3, una radio FM, due altoparlanti frontali e una fotocamera VGA con flash.

Il device monta il sistema operativo Serie 30+, una batteria rimovibile da 1200 mAh e ha una memoria interna da 16 MB e una RAM da 8 MB (supporta però una microSD di fino a 32 Giga). Il telefonino, con un display da 2,4″, è disponibile nelle due colorazioni White Red e Black Red.

I fan di Nokia e gli amanti del retrò potranno celebrare il World Snake Day anche sui social media usando gli hashtag #WorldSnakeDay e #Nokiamobileit.

Il gioco Snake, inventato dall’ingegnere finlandese di Nokia Taneli Armanto, è stato integrato nei dispositivi mobile monocromatici già alla fine degli anni ’90 con i Nokia 6110 o 5110, dove il cibo e il serpente erano costituiti da semplici quadratini neri e quest’ultimo poteva muoversi nelle quattro direzioni (nord, sud, est e ovest).

Con il lancio del Nokia 3310 nella versione Snake II dal 2000 furono aggiunti sia degli insetti bonus che altre modalità di gioco alternative alla tradizionale.

Si ricorda però che le origini del videogame risalgono agli anni ’70 con il gioco arcade Blockade, il quale prevedeva una sfida tra due giocatori per la conquista del cibo, così da far accrescere la lunghezza del proprio serpente e battere l’avversario, prestando attenzione però a non colpire l’altro partecipante.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Adv
Back to top button