App e SocialVideogiochi

ByteDance potrebbe chiudere Nuverse e uscire dal mercato dei videogiochi mainstream

Stando ad alcuni rumors, ByteDance, società cinese operante nel settore informatico potrebbe chiudere il suo marchio di videogiochi Nuverse e ritirarsi dall’ambito dei videogiochi mainstream.

Tali indiscrezioni, raccolte da Reuters, provengono, secondo la testata giornalistica britannica, da quattro persone ben informate sui fatti.

Secondo le fonti, che hanno rifiutato di fornire la propria identità, ByteDance, proprietaria, tra le altre cose, del social TikTok, entro lunedì informerà i suoi dipendenti che dovranno smettere di lavorare su giochi inediti entro dicembre 2023 e che cercherà dei modi per sganciarsi dai titoli già lanciati.

La mossa di ByteDance potrebbe avere ripercussioni su centinaia di lavoratori, alcuni dei quali, secondo le fonti di Reuters, hanno appreso della decisione di ByteDance nel fine settimana.

Interpellata da Reuters in merito a tali indiscrezioni, ByteDance, tramite un suo portavoce, ha dichiarato:

“Rivediamo regolarmente le nostre attività e attutiamo aggiustamenti per centrare le aree di crescita strategica a lungo termine. A seguito di una recente revisione, abbiamo preso la difficile decisione di ristrutturare la nostra attività di gioco”.

Sempre secondo queste quattro persone, la società cinese non avrebbe alcun piano futuro che preveda un suo possibile reinserimento nel mercato videoludico, che ha un valore di 185 miliardi di dollari.

Inoltre, secondo quanto riportato dalla stessa fonte questo mese, ByteDance ha iniziato a cercare acquirenti per la sua controllata Moonton Technology, azienda operante nello sviluppo di videogiochi. Inoltre, ByteDance, sempre secondo Reuters, ha tagliato parte del team che lavorava allo sviluppo della sua realtà virtuale.

Tuttavia, questi cambiamenti, sempre secondo una delle fonti di Reuters, non dovrebbero riguardare il marchio di giochi casual Ohayoo, i cui giochi sono presenti su Douyin, l’app sorella di TikTok utilizzata in Cina, né i casual games presenti su TikTok.

Nuverse è stata fondata nel 2019 da ByteDance e secondo Reuters, l’opinione pubblica ha accolto tale notizia come un forte impulso allo sviluppo del settore videoludico, da un lato, e come un modo per competere con la rivale Tencent Holdings, la più grande società produttrice di giochi, dall’altro.

Nel 2021, Nuverse ha acquisito diversi studi esterni, come C4games, per potenziare la propria linea produttiva.

Sempre nel 2021, ByteDance ha formalizzato, nell’ottica di un’ampia revisione strutturale, lo status di business unit di Nuverse.

Tuttavia, Nuverse, secondo la stessa fonte, non è stata in grado di rispettare le aspettative della sua controllante nonchè fondatrice, fornendo spesso prestazioni altalenanti. I titoli lanciati da Nuverse, infatti, non hanno riscosso il successo commerciale auspicato.

Uno dei giochi di Nuverse è Marvel Snap, un gioco di carte che è presto diventato un cult ma che non ha riscosso grande successo commerciale, sempre secondo Reuters. Altri titoli targati Nuverse sono One Piece: The Voyage e Crystal of Atland.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Via
reuters.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.