Televisione Digitale Terrestre

DMAX, sbarca per la prima volta sul canale 52 la serie OPERAZIONE NAS

Da venerdì 24 novembre 2023 andrà in onda per la prima volta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre, la serie “OPERAZIONE NAS”, che racconterà le indagini quotidiane dei militari dei NAS.

Come descritto sul sito ufficiale dei Carabinieri i N.A.S. (Nuclei Antisofisticazioni e Sanità del Comando Carabinieri) sono un gruppo facente parte dell’Arma dei Carabinieri con il compito di vegliare sulla salute pubblica vigilando sulla sicurezza dei prodotti e delle sostanze alimentari.

La serie è disponibile in anteprima streaming su Discovery+. Prodotta da ITV Movie per Warner Bros. Discovery, comprende 30 episodi da 30 minuti. La serie approderà su Dmax in prima TV assoluta da venerdì 24 novembre 2023 alle 21:15.

OPERAZIONE NAS si occupa di seguire gli agenti in servizio, con l’obbiettivo di raccontare le loro indagini e i pubblici esercizi. I militari N.A.S. non si occupano solo di cibo scaduto o infestazioni in ristoranti e locali commerciali, ma agiscono anche lì dove si possono verificare attività illecite ai danni dello stato e del cittadino – consumatore. Alcuni esempi sono frodi amministrative, strutture mediche non autorizzate o prodotti contraffatti.

Gli agenti N.A.S. sono stati seguiti dalle telecamere di Dmax durante le loro attività lavorative su tutto il territorio nazionale. Ai Comandi storici di Roma, Milano e Napoli si aggiungono inoltre anche quelli di Torino, Cagliari e Bari.

Per oltre due mesi di ricerche la serie ha seguito i N.A.S nelle loro attività, accompagnandoli in circa 60 ispezioni, 40 attività sospese o segnalate e più di 6 tonnellate di merce sequestrata.

Tra gli interventi più significativi vi sono una serie di controlli che hanno portato alla sospensione delle attività culinarie di una residenza per anziani a Napoli, alcune misure cautelari applicate a Torino in un’operazione per contrastare la contraffazione alimentare, la scoperta di un caseificio abusivo a Bari, la chiusura di un ristorante di pesce a Cagliari per le sue precarie condizioni igieniche, la scoperta a Milano di un minimarket che vendeva merce vietata alla vendita in Europa, e un controllo in un centro estetico a Roma che effettuava interventi dermatologici senza le autorizzazioni necessarie.

A cura di Emilio C.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.