App e Social

Telegram compie 10 anni e con il nuovo aggiornamento lancia la funzione Storie per tutti

Lo scorso 14 Agosto 2023, Telegram ha celebrato il proprio decimo compleanno e, in tale occasione, ha deciso di rendere disponibile per tutti i propri utenti la funzione storie, inizialmente fruibile solo dagli abbonati Premium.

Le storie sono visibili nella parte superiore dello schermo, in una sezione dedicata espandibile. Per impostazione predefinita, gli utenti possono vedere le storie di tutti i propri contatti Telegram, ma è possibile nascondere quelle di non interesse, spostandole nelle chat archiviate.

Quando viene visualizzata una storia, si può decidere di condividere, rispondere privatamente o scegliere di utilizzare le diverse reaction disponibili. Se un utente apre una storia realizzata da uno dei suoi contatti, automaticamente apparirà in una lista delle visualizzazioni, messa a disposizione solo per l’autore della storia.

Questa lista può essere filtrata per mostrare solo i propri contatti e ordinata per vedere prima le visualizzazioni recenti o le reazioni. Per controllare se un utente specifico ha visto la storia, bisognerà digitare il nome nella barra di ricerca.

Gli utenti Premium possono attivare la Modalità Stealth, che cancella le loro visualizzazioni da tutte le storie che hanno aperto negli ultimi 5 minuti e nasconde ciò che visualizzeranno nei prossimi 25 minuti.

Durante la pubblicazione di una storia, invece, è possibile scegliere tra 4 impostazioni di privacy personalizzabili, ovvero “Tutti“, “I miei contatti“, “Amici più stretti” e “Contatti selezionati”, e selezionare un elenco di utenti che non vedranno mai la storia condivisa (ogni storia ha impostazioni di privacy personalizzate). È possibile anche disattivare gli screenshot per impedire a chi la vede di salvarla o condividerla.

Le storie possono durare 6, 12, 24 o 48 ore e possono essere pubblicate sul proprio profilo, in una griglia, dove sia i vecchi contatti che quelli nuovi potranno vederle per tutto il tempo in cui l’utente deciderà di mantenerle visibili.

Telegram

Telegram permette di scattare foto o video sia con la fotocamera frontale che con quella posteriore del proprio smartphone contemporaneamente. Tramite l’editor dell’app, poi, gli utenti possono aggiungere testi, disegni, sticker o menzionare la propria posizione.

Le storie supportano altresì le didascalie, in cui è possibile includere un testo più lungo, menzionare gli amici o aggiungere link, l’aggiunta di altre immagini dalla galleria o l’uso della funzione ricerca per trovare GIF e immagini dal Web.

Telegram, infine, permette di aggiornare in qualsiasi momento un elemento della propria storia (ad esempio, la visibilità, la didascalia, il testo sullo schermo o gli sticker) senza doverla cancellare e ripubblicare.

Per modificare la storia, bisogna aprila dal profilo da cui è stata pubblicata, toccare il tasto composto dai tre puntini e selezionare “Modifica storia“.

Si ringrazia Gabriele per la prima segnalazione.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Questo post può contenere link di affiliazione, attraverso i quali ogni acquisto o ordine effettuato permette a questo sito di guadagnare una commissione. In qualità di affiliati Amazon e di altri store terzi, otteniamo una commissione sugli acquisti idonei, senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.