Streaming e TV

I Ministri incontrano DAZN: rimborsi per gli abbonati e Network Operation Center in Italia

Si è svolto oggi 10 gennaio 2023 a Palazzo Piacentini l’incontro con i vertici dell’azienda DAZN alla presenza dei ministri delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso e per lo Sport e i Giovani Giovanni Andrea Abodi, del presidente di Agcom Giacomo Lasorella, del presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini e del’Amministratore Delegato Luigi De Siervo.

L’azienda era invece rappresentata dal CEO del Gruppo Shai Segev, dal CTO Sandeep Tiku, dal CEO di DAZN Italia Stefano Azzi e dal General Counsel Italia Romano Righetti.

Al centro dell’incontro l’analisi sulla situazione dei disservizi che si sono presentati durante la 16ª giornata di campionato di calcio di mercoledì 4 gennaio 2023, per le partite Inter – Napoli e Udinese – Empoli.

Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy

Il ministro Adolfo Urso ha commentato: “Come è giusto che fosse, ci saranno indennizzi automatici per tutti gli utenti che hanno subito il disservizio. Sarà inoltre spostata in Italia la centrale di monitoraggio e di controllo del rischio attualmente a Londra ed, infine, saranno accellerati gli investimenti sulla tecnologia da parte dell’azienda per evitare il riproporsi di questi disservizi“.

Su sollecitazione dei Ministri l’azienda si è impegnata a rimborsare tutti gli oltre 442.000 utenti che hanno avuto il disservizio e non solo quelli che ne avevano diritto secondo la regolamentazione AGCOM (oltre i 5 minuti di tempo).

Durante l’incontro DAZN ha confermato la sua volontà di investire nel nostro Paese per migliorare la qualità del servizio, e ha inoltre comunicato che sarà creata una struttura operativa per l’Italia (Network Operation Center) per monitorare la qualità del servizio e agire in modo ancora più tempestivo per le problematiche tecniche.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Tech Press

L'autore si occupa di pubblicare i comunicati stampa redatti dagli uffici stampa di un'azienda o di un ente pubblico per informare su un fatto oppure su un avvenimento in maniera ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv
Back to top button