Extra

Poste Italiane comunica l’acquisizione del 100% di LIS Holding (ex Lottomatica)

Coerentemente con la strategia omnicanale integrata del piano industriale “24SI”, lunedì 28 febbraio 2022 Poste Italiane S.p.a. firma un accordo tramite PostePay S.p.a. per l’acquisizione del 100% di LIS Holding S.p.a.

Annessa da International Game Technology PLC, per assicurarsi l’ex “Lottomatica Italia Servizi” Poste Italiane sborsa un corrispettivo di 700 milioni di euro così suddivisi: valore d’impresa di 630 milioni di euro e i restanti 70 milioni di cassa netta. A finanziare la totalità dell’acquisto per Poste Italiane sono le risorse di cassa disponibili.

L’operazione, ratificata dai consigli di amministrazione di Poste Italiane e PostePay, dovrebbe concludersi entro il terzo trimestre del 2022 in attesa delle approvazioni regolamentari.

Al fine di completare la transazione hanno contribuito “Vitale & Co.” e “BofA” rispettivamente in qualità di principale consulente finanziario e di fornitore di opinione di congruità; il consulente legale dell’azienda postale italiana è stato invece “Cappelli-RCCD”.

Poste Italiane acquisisce LIS
Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha così commentato l’acquisizione:

“PostePay sta cavalcando trend favorevoli di mercato e cogliendo opportunità di crescita sia per linee interne che esterne. L’operazione fa leva su una relazione consolidata con uno dei nostri principali partners nella distribuzione di soluzioni nel mercato dei pagamenti di prossimità.

Questa acquisizione rappresenta una pietra miliare del nostro percorso finalizzato a creare un ecosistema di servizi integrati a beneficio di tutti i nostri clienti, con l’obiettivo di accelerare la transizione verso gli strumenti di pagamento elettronici e di aumentare il valore generato per gli stakeholders.”

LIS si occupa della gestione dei pagamenti di prossimità presso 54.000 punti vendita servendosi di una piattaforma paytech proprietaria e beneficiando di tecnologie ed economie di scala. Nel dettaglio la holding offre servizi quali: pagamento di bollettini, carte di pagamento prepagate, ricariche telefoniche, vouchers e altre soluzioni utili a esercenti e imprese.

Nel corso del 2021 LIS si è resa protagonista di un fatturato lordo di circa 228 milioni di euro e ha raccolto un EBITDA (margine operativo lordo) pari a circa 40 milioni di euro. Numeri che hanno convinto Poste Italiane a puntare con determinazione su un mercato in crescita come quello dei pagamenti.

Poste Italiane e PostePay concludono dunque l’operazione con l’obiettivo di rafforzare i servizi di acquiring e i prodotti offerti alle piccole e medie imprese.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
MondoMobileWeb.it

Rosario Savoca

Rosario Savoca è un ragazzo nato a Catania nel 2002 che coltiva le passioni per lo sport, la musica e la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Adv
Back to top button