Sicurezza Tech

Falso messaggio vocale in segreteria: torna l’SMS truffa per gli utenti ignari

Sembrerebbe essere tornato in azione l’SMS truffa che avvisa gli utenti ignari della presenza di un falso messaggio vocale in segreteria, indicando anche un numero telefonico da contattare per poterlo ascoltare.

Nello specifico, l’SMS ricevuto e segnalato dagli utenti contiene un testo sintetico simile a quello riportato di seguito: “Chiama e ascolta il tuo messaggio al numero 899686953“.

Lo scopo è quello di far intendere al malcapitato di turno che ci sia un nuovo messaggio vocale in segreteria e che, per ascoltarlo, sia necessario contattare il numero di telefono indicato nel messaggio. La numerazione contattabile può variare di volta in volta, pur mantenendo il prefisso 899.

Queste tipologie di numerazioni sono anche denominate “premium” o a “tariffa speciale“, poiché il chiamante paga una tariffa a sovrapprezzo per il servizio telefonico ricevuto e l’azienda che attiva la numerazione riceve parte del sovrapprezzo, per la prestazione telefonica erogata.

Falso messaggio vocale in segreteria

Nel caso dell’SMS truffa sul falso messaggio vocale in segreteria, il sovrapprezzo del servizio può essere calcolato anche in svariate decine di euro, a fronte di nessun contenuto realmente fornito a chi cade vittima del raggiro.

Secondo quanto dichiarato da optimagazine.com, che ha dedicato un articolo proprio alla suddetta trappola telefonica, chi riceve il messaggio in questione, oltre a non assecondare la richiesta di ascolto del presunto messaggio in segreteria, dovrebbe inserire il mittente dell’SMS nella blacklist del proprio telefono, bloccando eventuali altri tentativi di truffa e ripetendo l’operazione in caso di ulteriori comunicazioni simili.

Tali operazioni di blocco saranno agevolate dal fatto che gli SMS di questo genere continueranno a contenere numerazioni speciali con il prefisso 899, facilitandone, dunque, il loro riconoscimento.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Telefonia Tech

TelefoniaTech.it nasce con l’obiettivo di informare i lettori su cosa succede nella telefonia e nel mondo della tecnologia.
Back to top button