Altro

Ericsson firma il Manifesto contro la diffusione di fake news e odio in rete

Ericsson Italia, in data 6 Novembre 2020, ha firmato il Manifesto di Parole O_Stili sulla comunicazione non ostile e per la sensibilizzazione contro la violenza nelle parole in rete.

Il Manifesto è stato ideato da Parole O_Stili, un’associazione no profit che ha come obiettivo la responsabilizzazione e l’educazione di tutti coloro che si connettono ad internet ad una forma di comunicazione non ostile e linguaggi rispettosi.

L’iniziativa è stata sottoscritta da Ericsson Italia, che ha dichiarato di impegnarsi a contrastare l’odio in rete e la diffusione delle fake news, sostenendo un linguaggio più rispettoso e consapevole, oltre che a osservare, promuovere e diffondere i dieci principi del documento.

Uno degli esempi portati a rappresentare come il dialogo online sia spesso ricco di informazioni errate e toni offensivi è quello del 5G, il cui tema è stato spesso al centro di dibattiti in cui sono state prese posizioni contrarie e si è addirittura arrivati a danneggiare infrastrutture per semplice ignoranza o diffusione di fake news.

manifesto firma iannetti ericsson

Rosy Russo, Presidente di Parole O_Stili, ha commentato così l’adesione di Ericsson:

Vivere il digitale non è una questione naturale, richiede educazione e cultura. È bello che un’altra grande realtà imprenditoriale come Ericsson abbia deciso di unirsi a Parole O_Stili per promuovere un utilizzo consapevole della rete. Saremo felici di collaborare alla formazione di “cittadini digitali” capaci di unire tecnologia e umanità, ma soprattutto capaci di abitare l’onlife con le giuste parole.

Emanuele Iannetti, Amministratore delegato di Ericsson in Italia, ha poi aggiunto:

Il virtuale è sempre più reale, e a volte l’ostilità manifestata in rete può tradursi in azioni concrete, con conseguenze negative nella vita delle persone. La firma del manifesto si integra perfettamente con i nostri progetti di alfabetizzazione digitale e ci permette di supportare attivamente l’impegno di Parole O_Stili per la formazione dei cittadini del domani. In linea con i nostri valori, riteniamo fondamentale sia dotare l’Italia di una infrastruttura sempre più moderna e capillare che avviare percorsi di inclusione digitale.

I punti del Manifesto sono dieci, e prevedono l’impegno a scrivere in rete solo quello che si riuscirebbe a dire anche di persona, di evitare insulti e aggressività verso gli altri, la condivisione di testi e immagini solo dopo averli letti e valutati nella loro veridicità e la consapevolezza che le proprie parole hanno un peso e che possono essere lette da chiunque.

Viene inoltre richiesta la disponibilità all’ascolto delle opinioni diverse con apertura e onestà, a tacere quando necessario, a essere consapevoli che le parole scelte rappresentano chi le usa e che l’obiettivo è farsi comprendere e avvicinare, non odiare o infastidire.

 

Per rimanere sempre aggiornati su nuovi post di TelefoniaTech.it è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech.it su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Enrico Pesce

Laureato in lingue orientali e da sempre immerso nel mondo della tecnologia, delle comunicazioni e del web

Articoli Correlati

Back to top button