Operatori di Telefonia

Rete Unica, Marco Bellezza: “duplicazione delle infrastrutture non è un bene per il Paese”

In occasione dell’Internet Festival 2020, in corso fino all’11 ottobre 2020 a Pisa in modalità mista (live e online), l’amministratore delegato (AD) di Infratel Italia è intervenuto in merito allo sviluppo delle infrastrutture di telecomunicazioni per il rilancio del Paese.

In particolare, l’avvocato e AD Marco Bellezza ha anche affrontato i temi legati al ruolo dell’azienda da lui guidata:

Il tema delle infrastrutture di telecomunicazioni è divenuto centrale con la pandemia Covid; nel corso dell’emergenza il Decreto Cura ha consentito alle reti di reggere il peso del nuovo traffico, abilitando tutti gli operatori ad aprire le proprie reti superando i vincoli di natura regolamentare che non consentivano di accedere alle infrastrutture.

Per Infratel Italia si tratta di agire in un contesto sfidante, che è cambiato molto da quando il piano è stato pensato nel 2015. Per quanto riguarda il Piano banda Ultralarga nelle aree bianche contiamo di completare con la concessionaria Open Fiber 1000 comuni entro il 2020. Ancora poco, a fronte dei 7000 a piano, ma un primo segnale di accelerazione.

Una riflessione sugli scenari presenti e futuri ci induce a pensare che una duplicazione delle infrastrutture di comunicazione non sia un bene per il Paese; anzi l’integrazione delle reti può accelerare lo sviluppo di queste infrastrutture anche in vista degli investimenti che saranno attivati dal Next Generation EU.

Le dichiarazioni sono state rilasciate durante il panel Il mondo digitale tra codice informatico e regole giudiriche, tra libertà e sorveglianza dell’evento organizzato dalla fondazione sistema toscana e promosso da alcune istituzioni quali il CNR, il Comune di Pisa, la Regione Toscana, l’Università di Pisa, l’istituto di informatica e telematica e la Scuola Normale Superiore.

Si ricorda infine che Fondazione Sistema Toscana è una fondazione partecipativa no profit che realizza progetti e iniziative nell’ambito della comunicazione digitale e del web 2.0, mentre Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.) è una società inhouse del Ministero dello Sviluppo Economico e fa parte del Gruppo Invitalia.

 

Per rimanere sempre aggiornati su nuovi post di TelefoniaTech.it è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech.it su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Redazione TelefoniaTech

TelefoniaTech.it nasce con l’obiettivo di informare i lettori su cosa succede nella telefonia e nel mondo della tecnologia.

Articoli Correlati

Back to top button