App e Social

PayPal aggiorna le regole e introduce una tariffa di 10 euro annuali per utenti inattivi

Il servizio di pagamento elettronico, PayPal, ha recentemente annunciato l’intenzione di effettuare delle modifiche ai suoi accordi legali, che disciplinano il proprio rapporto con gli utenti e che prevedono anche l’introduzione di una tariffa annuale per i conti che risulteranno “inattivi.

Tali modifiche, consultabili tramite il sito ufficiale PayPal (incluse FAQ e assistenza clienti), entreranno in vigore il prossimo 6 maggio 2022 (gli utenti hanno già ricevuto apposita comunicazione) e risulteranno automaticamente accettate se gli utenti continueranno ad utilizzare il servizio dopo la data di inizio della loro validità.

Coloro che preferiranno rifiutare le modifiche introdotte prossimamente saranno tenuti a chiudere il conto prima della data menzionata (6 maggio 2022), come indicato nelle condizioni d’uso.

Come dichiarato da tuttoandroid.net, con l’introduzione dei nuovi cambiamenti, PayPal: cambierà la propria sede legale dal Regno Unito al Lussemburgo; imporrà un limite massimo di 10 mila dollari per l’acquisto di alcuni NFT; modificherà le azioni esercitabili in caso di pubblicazione di contenuti illeciti da parte degli utenti; aggiornerà la sezione “Reclami“; aggiungerà una sezione dedicata ai titolari di conti Business e metterà un limite di 14 giorni a disposizione dei consumatori per rifiutare le condizioni d’uso.

A questi si aggiunge una nuova tariffa, pari a 10 euro, che verrà applicata annualmente ai conti che risulteranno inattivi per almeno 12 mesi e sarà addebitata sui conti dei venditori da ottobre 2022 e sui conti personali da ottobre 2023.

PayPal, con il termine “inattivo“, intende gli utenti che non effettuano l’accesso al proprio conto PayPal o che non lo utilizzano per inviare, ricevere o trasferire denaro.

PayPal

Sempre a partire dal 6 maggio 2022, PayPal, inoltre: rimuoverà o modificherà i riferimenti a eBay che non risultino più pertinenti, a seguito dell’interruzione del “Contratto per i buoni regalo dei commercianti” e apporterà delle modifiche alla dichiarazione sulla privacy e al contratto per l’utilizzo dei suoi servizi di pagamento online con carta.

Dal 1° aprile 2022, invece, il servizio di pagamento elettronico introdurrà dei cambiamenti alle condizioni, per far sì che gli enti benefici iscritti possano beneficiare delle donazioni effettuate da PayPal Giving Fund Ireland a loro favore (a seguito delle donazioni di donatori in Irlanda e in altri Paesi) e per renderle le informazioni più semplice da seguire e da reperire.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Via
tuttoandroid.net

Ileana Gira

Ileana, classe 1994 con laurea in Graphic Design, è appassionata di cinema, copywriting e dell’arte in ogni sua forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Adv
Back to top button