App e Social

Garante Privacy: controlli per Facebook e Instagram in favore della tutela dei minori sui social

Ieri, 26 gennaio 2021, il Garante per la protezione dei dati personali italiano ha aperto un fascicolo su Facebook e Instagram, in favore della tutela dei minori sui social.

L’intervento arriva subito dopo il caso della morte della bambina palermitana di 10 anni, con conseguente blocco immediato dell’uso dei dati degli utenti, per i quali non sia stata accertata con sicurezza l’età anagrafica, nei confronti di Tik Tok.

A tal proposito, si ricorda che, già prima di Natale 2020, il Garante per la Privacy aveva avviato un procedimento istruttorio contro il social network cinese, da tempo al centro di numerose polemiche riguardo la privacy e la sicurezza dei dati di milioni di utenti.

A tal proposito si specifica che, sempre nella giornata di ieri, TikTok ha corretto una vulnerabilità nel proprio sistema di difesa dagli attacchi hacker, dopo la segnalazione da parte di Check Point Research, che ha scoperto e comunicato al social network la criticità.

Garante

Il fascicolo su Facebook e Instagram è stato aperto dal Garante a seguito di alcuni articoli di stampa, riportanti il fatto che la minore, vittima della “Blackout challenge” di Tik Tok, avrebbe diversi profili aperti sui due social network.

Per questo motivo, dunque, l’Autorità ha chiesto a Facebook, che controlla anche Instagram, di fornire informazioni specifiche sulla questione.

Nel dettaglio, il Garante vuole scoprire quanti e quali profili avesse la minore e, qualora l’ipotesi venisse confermata, sapere come sia stato possibile che una bambina di 10 anni abbia potuto iscriversi sulle due piattaforme social.

Inoltre, il Garante Privacy ha chiesto all’impresa statunitense di Mark Zuckerberg di fornire precise indicazioni sulle modalità di iscrizione ai due social e sulle verifiche dell’età dell’utente, adottate per controllare il rispetto dell’età minima di iscrizione.

Il controllo da parte dell’Autorità sarà previsto, in futuro, anche per altri social, con particolare riferimento alle modalità di accesso alle piattaforme da parte dei minori. Facebook, nel frattempo, dovrà dare riscontro al Garante entro 15 giorni dall’apertura del fascicolo.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis ai canali ufficiali di Telegram e Whatsapp.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, X e Instagram.

Questo post può contenere link di affiliazione, attraverso i quali ogni acquisto o ordine effettuato permette a questo sito di guadagnare una commissione. In qualità di affiliati Amazon e di altri store terzi, otteniamo una commissione sugli acquisti idonei, senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Grazie per essere qui, ci teniamo a informarti che con Adblock attivo non riusciamo a mantenere i costi di questo servizio. La nostra politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi TelefoniaTech.it tra le esclusioni del tuo AdBlock per permetterci di continuare a offrirti il nostro servizio gratuito.