App e Social

Telegram si aggiorna e introduce Filtri di ricerca, Amministratori anonimi e altre novità

L’ultimo aggiornamento dell’applicazione di messaggistica Telegram, rilasciato il 30 Settembre 2020, ha visto arrivare diverse novità attese a lungo dai suoi utenti.

La celebre applicazione di messaggistica ha annunciato l’arrivo di nuove funzionalità nelle applicazioni per Android ed iOS. Tra le novità sono presenti gli Amministratori anonimi, i Filtri di ricerca e i Commenti nei canali.

Telegram introduce la prima novità ricordando come l’applicazione sia sempre più usata per organizzare proteste per la democrazia e la libertà. Per questo motivo sono stati aggiunti gli Amministratori anonimi nei gruppi, con l’intenzione di mettere a disposizione degli utenti un ulteriore strumento per rendere le proteste più sicure, mentre negli Stati Uniti il futuro per la libertà d’uso di TikTok è ancora incerto.

La funzionalità degli Amministratori anonimi nei gruppi permette a questi ultimi di rimanere nascosti nella lista membri del gruppo e di contrassegnare i propri messaggi inviati all’interno dello stesso con il nome del gruppo, come già avviene per i post nei canali, per rimanere completamente anonimi.

La seconda funzionalità presentata sono i Filtri di ricerca, che permettono di filtrare i risultati di una ricerca nell’apposita barra per tipo, utilizzando le schede Media, Link, File e altre ancora.

I Filtri di ricerca aggiungono anche la possibilità di cercare un periodo temporale definito, digitando semplicemente la data precisa o il periodo di tempo desiderato. Digitando il nome di una persona, gruppo o canale sarà anche possibile impostare un filtro di provenienza dei messaggi specifici.

telegram aggiornamento ricerca

I Filtri di ricerca inoltre sfruttano un riconoscimento avanzato, rendendo possibile una ricerca specifica secondo determinati parametri, ad esempio la ricerca “messaggi con un link, inviati a marzo 2017, contenenti la parola barca”, restituirà risultati che rispettano tutti i parametri inseriti.

Per conoscere le anteprime, le novità e gli approfondimenti sulla telefonia, è possibile unirsi al canale Telegram di TelefoniaTech per rimanere sempre aggiornati.

Un’ulteriore novità, introdotta nei canali, rappresenta la possibilità di inserire Commenti nei canali, divisi per messaggio e destinati solo ai canali collegati ad un gruppo di discussione.

I commenti così inseriti appariranno in una discussione separata per ogni messaggio del canale, ma saranno visibili anche all’interno del gruppo di discussione, al fine di facilitare il controllo agli amministratori, rendere più ordinata la discussione e tenere tutti informati.

Per tutti coloro che non sono membri del gruppo di discussione di un determinato canale, sarà comunque possibile visualizzare i commenti ai messaggi dei canali tramite una nuova chat chiamata “Risposte“. Per disattivare i commenti ai canali è sufficiente cercare l’apposita voce nelle impostazioni.

Tra le altre novità rilasciate con questa versione, Telegram ha annunciato di aver reso più fluida l’interazione con la sua applicazione in versione Android, aggiungendo numerose nuove animazioni, tra cui quelle della tastiera, del passaggio di tema e dell’eliminazione di messaggi, oltre che numerosi pop-up animati per le azioni più disparate.

I pop-up animati permettono ora di tenere premuta qualsiasi foto profilo di una chat di gruppo per vederla ingrandita e, in caso di account multipli all’interno dell’applicazione, di vedere un’anteprima della lista chat di un altro account semplicemente tenendolo premuto nella pagina di selezione degli account.

L’ultima novità rilasciata da Telegram è l’aggiunta all’interno delle chat di 18 nuove emoji animate, che basterà mandare singolarmente in un unico messaggio per vedere muoversi.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Enrico Pesce

Laureato in lingue orientali e da sempre immerso nel mondo della tecnologia, delle comunicazioni e del web
Adv
Back to top button