App e Social

La chat di Instagram si aggiorna e si unisce a Messenger per conversazioni cross platform

Sempre più spesso gli utenti comunicano con i loro amici e parenti e condividono contenuti usando app di messaggistica online come Messenger di Facebook.

Proprio a fronte di questa riflessione il 30 settembre 2020 Adam Mosseri di Instagram e Stan Chudnovsky di Messenger hanno annunciato la nuova chat DM del social fotografico che porta con sé alcune funzionalità della sopracitata app dal logo blu.

Le principali nuove caratteristiche includono la possibilità di guardare insieme ai propri contatti show televisivi, film, video di Facebook Watch, IGTV o Reels (prossimamente) e di poter personalizzare la chat con colori differenti e creare delle shortcut (scorciatoie) per le proprie emoji preferite o degli stickers con i propri selfie.

Tra le altre funzioni previste si trovano l’opzione di inoltro, la modalità Vanish che fa sparire un messaggio non appena letto e la possibilità di aggiungere alcune animazioni o poter rispondere ai singoli messaggi della chat.

Da una ricerca condotta negli Stati Uniti è emerso inoltre che 1 intervistato su 3 ha difficoltà nel riuscire a trovare esattamente le conversazioni che cerca, per questo nel nuovo aggiornamento di Instagram si possono personalizzare i vari threads delle diverse chat assegnando loro colori e nomi, oltre a poter controllare dove vengono ricevuti i vari messaggi e le chiamate (nelle chat, nelle richieste di messaggio) o la possibilità di scegliere di non ricevere alcun messaggio.

In realtà così sarà possibile raggiungere i propri contatti indifferentemente dal social in uso (Instagram o Messenger), senza dover dunque scaricare due app distinte, basterà possederne una per chiacchierare anche con gli utenti dell’altra.

Dopotutto entrambi i software fanno parte della grande famiglia delle applicazioni di Facebook che, secondo le ultime statistiche, vengono usate dai loro utenti per inviare complessivamente circa 100 miliardi di messaggi al giorno.Vodafone

Sono previste infine alcune funzionalità sia per il controllo della privacy che per segnalare attività sospette, come ad esempio la possibilità di bloccare su entrambe le piattaforme alcuni account così da non ricevere più messaggi o chiamate indesiderate.

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post di TelefoniaTech è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Back to top button