ApplicazioniStreaming

Youtube Shorts: la nuova funzionalità di Youtube per mini clip da 15 secondi

Arrivano gli Shorts, i nuovi video Youtube pensati per creatori di contenuti e artisti che, avvalendosi semplicemente del loro smartphone, vogliono condividere sulla piattaforma video brevi.

Il primo video ideato dagli utenti e caricato agli esordi di Youtube era proprio dalla durata di pochi secondi (circa 18): si trattava di un clip intitolato Me at the zoo e girato presso lo zoo di San Diego.

Tenendo adesso in considerazione l’avanzamento delle tecnologie e l’aumento dei dispositivi smart in grado di registrare scene e immagini, con gli Shorts (in media di circa 15 secondi) Youtube si prepone di offrire agli utenti un modo per effettuare l’upload facile e veloce di contenuti brevi e in alta definizione direttamente dai propri dispositivi mobili.

Già durante le prime due settimane di settembre 2020 ne è stata rilasciata in India una versione Beta per il test, congiuntamente a dei nuovi tools creati ad hoc.

Attualmente l’attenzione della piattaforma è focalizzata su Creazione, Visibilità e Scoperta dei contenuti dal nuovo formato.

In particolare tra le funzioni in fase di sviluppo e collaudo si elencano una camera multi segmentata che permette di unire tanti piccoli clip insieme, la possibilità di registrare video con canzoni da poter scegliere dal catalogo messo a disposizione, il controllo della velocità e, per riprendere senza necessariamente dover tenere il dispositivo in mano, sono stati sviluppati anche il timer e il conto alla rovescia.

Infine, per dare notorietà e visibilità agli Shorts, Youtube ha pensato di inserire delle sezioni apposite nella homepage dedicate alla sponsorizzazione dei video brevi, incoraggiando gli utenti a formare una community di creatori di Shorts.

shorts youtube

Si ricorda che Youtube è la piattaforma online gratuita per la condivisione di contenuti multimediali con circa 2 miliardi di utenti e che è presente in oltre 100 paesi e in 80 lingue differenti.

Inoltre sono disponibili per il download e senza costi aggiuntivi sia l’app mobile che l’app desktop nella versione basic (la variante premium è in abbonamento).

 

Per rimanere sempre aggiornati su nuovi post di TelefoniaTech.it è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite TelefoniaTech.it su Google News, Facebook, Twitter e Instagram.

Valentina Di Mauro

Laureata triennale in informatica e studentessa magistrale a Catania, appassionata di tecnologia, media e comunicazione

Articoli Correlati

Back to top button